Il progetto VGModena Volley nasce nel 2014, con l’obiettivo di unire la filosofia e la capillarità del mondo polisportivo e il volley di altissimo livello. L’agreement nato tra la Polisportiva Villa d'oro e Modena Volley è risultato fin da subito vincente e oggi è indubbiamente uno dei progetti di più alta qualità della Regione. Di presente e futuro di VGModena Volley abbiamo parlato con Daniele Stornelli, allenatore Under 11 e Under 12

Come ti sei avvicinato alla pallavolo e come sei diventato allenatore di questi ragazzi?
“Mi sono avvicinato alla pallavolo molto presto, già dal mini volley a Castelvetro. Poi, piano piano, ho iniziato a dare una mano a diversi allenatori e così ci ho preso gusto”.

Com’è strutturato il vostro lavoro?
“E’ bellissimo, tanto bello quanto impegnativo. Abbiamo il grande compito di farli appassionare, ma anche di far capire loro che cosa significa fare sport e pallavolo in una società come VGModena Volley. Abbiamo appuntamenti quasi quotidiani con interscambio tra i due gruppi perché il nostro progetto è che i ragazzi crescano insieme e trovino lo spazio per essere protagonisti”.

Quanto conta anche il lato psicologico e come ci si approccia?
“E’ molto importante perché per loro la pallavolo è un gioco e noi stiamo cercando di farlo diventare un vero e proprio impegno di vita”.

Quali sono le difficoltà e le soddisfazioni più grandi che hai nell’allenare questi bambini?
“Le soddisfazioni più grandi sono i loro sorrisi quando riescono a fare qualcosa, come un bagher fatto bene, una schiacciata o anche il primo torneo stando via una notte che per loro è motivo d’orgoglio. Le difficoltà sono quelle quotidiane che abbiamo tutti, riuscire a conciliare la loro vita con la pallavolo perché il percorso prevede anche questo”.

Com’è la collaborazione con gli altri allenatori?
“E’ fondamentale e abbiamo la fortuna di fare parte di una grande famiglia, questo è VGModena Volley, una grande famiglia”

CHIEDI A
MV