Ngapeth (Leo Shoes PerkinElmer Modena)
2819

Leo Shoes PerkinElmer Modena: Mossa De Rezende 1, Ngapeth E. 12, Mazzone 11, Abdel-Aziz 15, Leal 14, Stankovic 4, Gollini (L), Sanguinetti 1, Van Garderen 0, Sala 0, Rossini (L). N.E. Bellanova, Ngapeth S.. All. Giani.

Verona Volley: Spirito 1, Asparuhov 6, Nikolic 2, Jensen 12, Mozic 15, Cortesia 6, Wounembaina 3, Donati (L), Aguenier 1, Bonami (L), Qafarena 3. N.E. Zanotti, Magalini, Vieira De Oliveira. All. Stoytchev.

ARBITRI: Saltalippi, Pozzato. NOTE - durata set: 35', 34', 32'; tot: 101'.

Note – Spettatori 2819 (sold out) per un incasso di 29.980 €

MVP – Ngapeth (Leo Shoes PerkinElmer Modena)

La Leo Shoes PerkinElmer di Andrea Giani vince nettamente al PalaPanini con Verona nel nono turno di Superlega. Modena parte con la diagonale Bruno-Abdel Aziz, in banda ci sono Earvin Ngapeth e Leal, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Verona inizia il match con la diagonale Spirito-Jensen, Cortesia-Nikolic sono i centrali, Mozic-Asparuhov le bande, Bonami il libero. L’inizio del match è punto a punto serrato, si arriva al 10-10 con Bruno e Spirito che gestiscono alla grande i propri avanti. Piazza il break Verona che si porta sul 10-12. Continua il punto a punto e si arriva al 19-20. Il muro di Mazzone porta il match sul 23-23. Leal chiude il parziale 27-25. Nel secondo set Modena arriva all’8-6 . Ngapeth incanta, Leal non sbaglia, 15-12 e i gialli vanno. Alza i giri del motore Verona che arriva al 18-18, set combattuto e aperto. Arriva il break dei gialli con Abdel-Aziz, 21-19. L’ace di Ngapeth chiude il set 25-22, i gialli vanno sul 2-0. Nel terzo set la Leo Shoes PerkinElmer va sull’8-6 con un Ngapeth stellare. Arriva al 15-11 la squadra di Giani. Muro/difesa pressochè perfetto di Modena, 18-15. La Leo Shoes PerkinElmer chiude 25-21 il set e 3-0 il match.

Coach Giani: "Noi siamo una squadra che si accende in determinate situazioni e adesso queste situazioni sono aumentate. Questo campionato non ha gare semplici, siamo cresciuti match dopo match e questo è l'alto livello, è il livello nel quale devi stare dentro ai match difficili e lunghi. Ngapeth? Ha fatto una grande partite, di quelle che solo lui sa fare. Mozic? Ha un grande futuro davanti".

Daniele Mazzone: "Stiamo murando bene e quando non arriva il punto diretto tocchiamo molto. Stiamo crescendo tanto come squadra in questo fondamentale, e sono contento anche sui rigori, quando ho la testa libera faccio le scelte giuste. Ora voglio lavorare ancora sulla battuta, è un fondamentale su cui voglio e posso incidere di più. La CEV? Giangio e lo staff sapranno preparare al meglio questa settimana un po' particolare."