Itas Trentino - Leo Shoes PerkinElmer Modena 2-3 (25-23, 25-22, 19-25, 18-25, 13-15)

Itas Trentino: Kaziyski 12, Michieletto 16, Sbertoli 2, Lavia 15, Lisinac 11, Podrascanin 4, Zenger (L), D'Heer 1, Cavuto 3, Pinali 2, Sperotto 0, De Angelis (L). N.E. Alberati. All. Lorenzetti.

Leo Shoes PerkinElmer Modena: Bruno 2, Stankovic 13, Ngapeth E. 21, Abdel Aziz 27, Leal 19, Mazzone 6, Rossini (L), Sala 0, Van Garderen 0, Sanguinetti 0. N.E. Salsi, Ngapeth S., Gollini (L). All. Giani.

Durata set: 33', 29', 26', 25', 19'. Tot: 132'.

MVP – Abdel-Aziz (Leo Shoes PerkinElmer Modena)

La PerkinElmer Leo Shoes di Andrea Giani vince a Trento nella settima di ritorno di Superlega con una straordinaria rimonta. Modena parte con la diagonale Bruno-Abdel Aziz, in banda ci sono Earvin Ngapeth e Leal, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Trento inizia il match con Lavia opposto in diagonale a Sbertoli, le bande sono Michieletto e Kaziyski, al centro Podrascanin e Lisinac, Zenger è il libero. Parte fortissimo Modena che si punta sul 5-1 con il muro di Leal e l’ace di Abdel-Aziz. Cerca Stankovic al centro Bruno Mossa De Rezende, il serbo risponde presente, 8-6. Cambia marcia l’Itas che va sul 12-13 con Michieletto. Arriva al 20-22 Trento con Modena che non molla nulla. Leal e Abdel-Aziz riportano in parità i gialli, 22-22. Piazza il break decisivo Trento che chiude il set 23-25. Nel secondo set Modena va sul 7-6 con Ngapeth. Restano avanti i gialli che vanno sul 14-11 con lo schiacciatore francese ancora protagonista. Anche in questo set è Trento che cambia marcia e mette la freccia, 19-21. L’Itas Trentino chiude 22-25 il secondo set, è 0-2. Nel terzo parziale Modena parte fortissimo, con Leal e Abdel-Aziz che martellano forte al servizio, 16-9. Modena chiude 25-19 il parziale, è 1-2. Il quarto set inizia con un punto a punto serrato, 6-6. Piazza il break la Leo Shoes PerkinElmer, 14-8. Continuano a spingere i gialli che vanno sul 19-12. Modena chiude il parziale 25-18, è tie-break. Modena vince 15-15 il set e 3-2 il match.

Giani: “Uscire da Coppa Italia e Cev è stata una brutta botta, poi è arrivato il covid, io per 13 giorni non ho visto i ragazzi, abbiamo giocato una gara molto difficile senza avere il ritmo gara, abbiamo fatto confusione in attacco, ma siamo stati bravi a cambiare il match dal terzo set in poi. Abbiamo lavorato di squadra, abbiamo portato a casa l’undicesima vittoria in campionato, non possiamo e non dobbiamo lavorare da singoli, ma da squadra”

CHIEDI A
MV