Leo Shoes PerkinElmer Modena - Kioene Padova 3-1 (33-31, 25-19, 23-25, 25-22)

Leo Shoes PerkinElmer Modena: Mossa De Rezende 2, Ngapeth E. 20, Sanguinetti 3, Leal 22, Van Garderen 11, Stankovic 9, Salsi 0, Gollini (L), Mazzone 1, Rossini (L), Sala 0. N.E. Abdel-Aziz, Truocchio, Ngapeth S.. All. Giani.

Kioene Padova: Zimmermann 1, Loeppky 13, Vitelli 5, Weber 28, Bottolo 15, Volpato 8, Bassanello (L), Takahashi 0, Gottardo (L), Zoppellari 0, Schiro 1, Canella 0, Petrov 1. N.E. Crosato. All. Cuttini.

ARBITRI: Curto, Vagni. NOTE - durata set: 36', 25', 29', 30'; tot: 120'.

MVP: Yoandy Leal (Leo Shoes PerkinElmer)

La Leo Shoes PerkinElmer Modena di Andrea Giani vince al PalaPanini con Padova l’ultima gara di Regular Season. Modena parte con la diagonale Bruno-Leal con Abdel-Aziz out per infortunio, in banda ci sono Earvin Ngapeth e Van Garderen, al centro Sanguinetti-Stankovic, il libero è Salvatore Rossini. Padova risponde con la diagonale Zimmermann - Weber, in banda ci sono Loeppky e Bottolo, al centro Vitelli e Canella, il libero è Bassanello. Partono fortissimo le due squadre che giocano un volley spettacolare davanti ad un PalaPanini delle grandi occasioni, 13-13. Resta equilibrato il match, si arriva al 23-21 con i gialli che piazzano il break. La Leo Shoes perkinElmer chiude 33-31 il primo set. Nel secondo parziale parte forte Modena, 9-7. Non si fermano i gialli, che alzano i giri del motore, 18-13. Bruno e compagni chiudono il parziale 25-19. Nel terzo set la Leo Shoes PerkinElmer va sul 10-8. Cambia ritmo Padova che va a vincere il parziale 23-25. Il quarto set è punto a punto serrato, si arriva al 15-17 con break Padova, poi è Modena che prende il largo, chiude 25-22 il set e 3-1 il match.

Riccardo Gollini: "Ci portiamo a casa questa vittoria, siamo stati bravi a reagire. Abbiamo fatto due set al top e abbiamo perso la concentrazione nel terzo. Per noi era molto importante portare a casa tre punti, che ci danno fiducia e carica in vista di domenica prossima, dove inizierà un altro campionato".

Coach Giani: "Abbiamo perso un po' di ritmo dalla metà del terzo set, il che ha consentito a loro di portarsi avanti mentre noi siamo calati nel rendimento. Nel quarto set non siamo partiti benissimo ma siamo stati bravi a recuperare, ci siamo accesi con una difesa di Earvin straordinaria e abbiamo ripreso il lavoro di battuta-muro-difesa e con i contrattacchi di Leal da posto uno, che si è dimostrato un bell'attaccante anche nel ruolo di opposto. Questa partita era importante per mettere alla prova il sistema di gioco in vista dei playoff, con una squadra che batte bene e ha fisicità a muro, perché poi nelle prossime partite incontreremo squadre con queste caratteristiche".

CHIEDI A
MV