Dopo il grande successo riscosso dall'iniziativa dello scorso anno, Modena Volley in occasione della Giornata Internazionale della Donna, supporta con forza il progetto messo in campo dall'Associazione Casa delle Donne contro la violenza: il progetto "Ti Amo da Vivere" vuole sostenere economicamente le prime fasi di uscita da situazioni di emergenza e di violenza per le donne che si rivolgono ai Centri antiviolenza di Modena e Terre di Castelli attraverso contributi economici e donazioni di beni di prima necessità. I contributi possono servire poi a finanziare i progetti di autonomia delle fasi successive, rispondendo ad esigenze pratiche come abbonamenti per mezzi pubblici per recarsi al lavoro, buoni benzina, iscrizioni a corsi e tanto altro.

Quando le donne si allontanano in emergenza da partner violenti, spesso non hanno nè modo nè tempo per organizzare tutti gli aspetti pratici del caso: poter disporre di piccoli contributi mira a ridurre l'ansia e le preoccupazioni di quei primi durissimi momenti e a dare alle donne la possibilità di avviare le procedure legali del caso e una eventuale richiesta di sostegno economico alla rete di riferimento ed ai servizi.

Il 9 marzo i giocatori di Modena Volley scenderanno in campo nel pregara con Ravenna indossando la t-shirt “TI AMO DA VIVERE”, t-shirt che verranno poi vendute allo store firmate dai giocatori stessi. Le t-shirt TI AMO DA VIVERE realizzate dalla Casa delle donne contro la violenza di Modena saranno in vendita sullo store online di Modena Volley da lunedì 7 marzo alle 9 e nello store fisico al PalaPanini durante la partita del 9 Marzo. Nella stessa serata sarà presente un corner della Casa delle donne per la vendita di altri gadget.

"Essere di nuovo al fianco dell'Associazione Casa delle Donne contro la violenza è per noi un grande privilegio -spiega Catia Pedrini, Presidente di Modena Volley -, dare voce a un progetto come questo permette di accendere i riflettori anche sulla parte più subdola delle situazioni di violenza sulle donne, quella che impedisce alle vittime di scappare. La rete capillare di supporto messa a punto dalla Casa delle Donne sul territorio è uno strumento preziosissimo nella lotta alla violenza sulle donne, un cancro ahimé sistemico di questo paese per cui viene spesso fatto sempre troppo poco e troppo tardi: l'importanza del progetto "Ti Amo da Vivere" è cruciale proprio per dare a tutte le donne una via di fuga sicura, una rete di supporto, la possibilità di un futuro".

"Siamo grate al Modena Volley che per il secondo anno consecutivo ha deciso di sostenerci, attraverso una nuova iniziativa di raccolta fondi - dichiarano Elena Campedelli e Rosanna Bartolini, rispettivamente, Presidente e Vice-Presidente della Casa delle Donne contro la violenza ODV - I fondi raccolti saranno destinati a offrire alle donne piccoli contributi per il supporto all'autonomia, essenziali nei primi mesi di uscita dalla violenza".

Il messaggio è chiaro: non vogliamo più amori da morire, vogliamo amori da vivere.

CHIEDI A
MV