Giulio Sabbi
4.017

L’Azimut parte con Bruno in regia, Sabbi opposto, le bande sono Ngapeth e Urnaut, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. La BCC Castellana Grotte di Lorizio si schiera con la diagonale Paris-Tzioumakas, in banda Moreira-Hebda, al centro De Togni-Costa, libero Cavaccini. Al momento dello schieramento delle due squadre a Giulio Sabbi vengono consegnati il premio “Andej Kuznetzov” quale miglior realizzatore della stagione passata (564 punti) e il premio per il maggior numero di ace messi a segno (57). Ad Andrea Argenta viene consegnato il premio “Gianfranco Badiali” come miglior giocatore Under 23 di A2 e il premio “Andrej Kuznetzov” come miglior realizzatore della Serie A2 con 643 punti in 28 gare. Il primo set vede le due squadre giocare punto a punto nelle prime battute, poi Modena alza il ritmo e spacca il parziale grazie a una grande prestazione di Urnaut (3 ace per lui nel set) e Giulio Sabbi, mvp della gara e autore di 15 punti finali. Il secondo set ripete la falsariga del primo con le due squadre che restano appaiate sino al 5-5 poi è il triplo ace di Sabbi a indirizzare il parziale. Modena macina gioco e alza le percentuali di ricezione, la squadra di Stoytchev non si ferma e porta a casa il set col netto risultato 25-15. Il terzo parziale è combattuto dall’inizio alla fine con Castellana che esprime buoni automatismi ed ottime individualità, Tzioumakas su tutti. Modena ribatte colpo su colpo e nel finale arriva il 26-24 che decreta il 3-0. L’Azimut scenderà in campo giovedì prossimo con Verona per i quarti di finale di Coppa Italia.

 

Stoytchev: “Abbiamo giocato due set molto buoni con Castellana che era sottotono. Nel terzo parziale loro hanno iniziato a rischiare e abbiamo avuto alcune incertezze, dovevamo creare più opportunità per il contrattacco e non ci siamo riusciti. Non sono preoccupato di ciò che abbiamo fatto nel terzo parziale, è normale e giusto che la squadra si abitui a soffrire. Per il futuro dobbiamo migliorare muro, difesa e contrattacco, che è quello che ci servirà per fare il salto di qualità”

Lorizio: “I primi due set sono stati condizionati molto dalla battuta di Modena che ha forzato tanto ed abbiamo subito tantissimo, ce la siamo giocati nel cambio palla, ma eravamo in grande difficoltà come è plausibile quando affronti una squadra del genere. Nel terzo si è visto che Castellana c’è, che sa soffrire e giocare un buon volley, loro sono calati un po’ in battuta e siamo venuti fuori. E’ stata una gioia e un divertimento giocare a Modena davanti a 4mila tifosi. Sono assolutamente soddisfatto della prova dei miei ragazzi, non potevo chiedere di più”