Bruno de Rezende
4178

Prima della gara Catia Pedrini e Giulia Gabana, Presidente e vice Presidente di Modena Volley, hanno premiato le ragazzine della pavullese che nella gara di domenica scorsa con Latina hanno dimostrato enorme passione e attaccamento ai colori gialloblù.

L’Azimut parte con Bruno in regia, è Urnaut che viene schierato come opposto viste le indisponibilità di Sabbi e Argenta, le bande, con out Ngapeth, sono Van Garderen e il giovane cresciuto nella cantera gialloblù Pinali, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia risponde con la diagonale Coscione-Domagala, Massari-Lecat in banda, Costa-Verhees al centro, libero Marra.

La gara inizia ed è l’equilibrio a farla da padrone con le due squadre che giocano punto a punto, si arriva al 13-14 con Modena che cerca di sopperire alle assenze con cuore e tecnica. Scappa via Vibo che si porta sul 15-20 con l’Azimut che fatica a trovare le misure in campo vista la formazione. Il 17-20 Modena arriva dopo un’incredibile recupero di Urnaut e Rossini ed il muro di Mazzone. Non si ferma la Tonno Callipo, 18-22. Modena non molla nulla e si arriva a un finale di setinfuocato, 24-25. Resta attaccata al match Modena, 29-29, poi Vibo piazza la zampata, 29-31.

Nel secondo set continua il punto con Modena che schiera Swan Ngapeth al posto di Urnaut, infortunato, con Pinali che si sposta nel ruolo di opposto, 6-6. L’8-6 è un punto che vede assoluti protagonisti i centrali di Modena, Holt recupera, Mazzone mura a uno. Scappa via la Tonno Callipo che si porta sul 17-21. Vibo chiude ilset 20-25.

Nel terzo set Modena cambia marcia e alza i giri del motore trovando il ritmo giusto, 14-8 e match apertissimo. L’Azimut continua a macinare gioco e punti, 19-10 eset che pare indirizzato. Modena chiude il parziale 25-14.

Nel quarto set è ancora l’Azimut a mettere la testa avanti 8-4. Non si ferma Modena che resta avanti con un ottimo side-out ed un contrattacco efficace, 17-12. Torna sotto la Tonno Callipo, si arriva al 21-19 poi è ace Bruno. Modena chiude il parziale 25-21, è tie-break.

Al tie-break Modena si impone 17-15

 

Coach Radostin Stoytchev (Azimut Modena Volley): “Abbiamo giocato con sestetti completamente diversi da quelli che avevamo provato in questi mesi, il primo set nonostante un approccio giusto non siamo riusciti a portarlo a casa, abbiamo combattuto e portato a casa punti importanti”

Coach Marcelo Fronckowiak (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Faccio i complimenti a Modena che ha giocato una grande gara nonostante l’emergenza, non posso dire nulla ai miei ragazzi che, hanno fatto una grande partita, siamo sulla strada giusta”

Van Garderen (Azimut Modena Volley): “Abbiamo trovato il feeling durante il gioco migliorando molto in battuta e ricezione, recuperando una gara importante”

Swan Ngapeth (Azimut Modena Volley): “Oggi mi sentivo bene e sono contento di aver dato il mio contributo alla squadra”