Taylor Sander
3360

L’Azimut parte con Bruno in regia e Sabbi opposto, le bande sono Ngapeth e Urnaut, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. La Cucine Lube Civitanova risponde con la diagonale Christenson-Sokolov, Cester e Stankovic al centro, Juantorena-Kovar in banda, libero Grebennikov. L’Eurosuole è uno spettacolo nello spettacolo, i tifosi gialloblù sono tantissimi, l’atmosfera è di quelle da… semifinale Scudetto. Parte forte la Lube che si porta sul 6-10 grazie a un Sokolov scatenato ed un ottimo Juantorena, implacabile in avanti e a muro. Continua a spingere Civitanova che picchia a tutto braccio al servizio, 10-14. Alza ancora i giri del motore la Lube, si va sul 17-19. Civitanova chiude il primo parziale 22-25. Il secondo set inizia con Modena che piazza il break e va sul 6-4, Bruno inventa, Ngapeth e Sabbi non perdonano. Non si ferma la squadra di Stoytchev, 11- 6 e match tiratissimo. Tiene il pallino del gioco l’Azimut che arriva al 15-10 con un ottimo side-out e un contrattacco efficacissimo. Piazzano un ulteriore break i gialli, 20-16 e Modena va. Il secondo set lo chiude l’Azimut 25-21 e si va sull’1-1 nei parziali. Il terzo set è un monologo Lube, 0-5 con Juantorena e Sander che fanno malissimo. Non si fermano i cucinieri che vanno sino all’11-17 con Modena che fatica tanto in tutti i fondamentali. La Lube va sull’1-2 nei set chiudendo il parziale 16-25. Inizia alla grande il quarto parziale l’Azimut, 7-3 e Modena c’è, eccome. Si arriva al 17-13 con Bruno e compagni che rispondono colpo su colpo alle bordate della Lube, il match è bellissimo, il clima rovente. Piazza un break devastante Modena che chiude il set 25-21, è tie-break. La Lube chiude il tie-break 13-15 ed il match 2-3.

Cucine Lube Civitanova - Azimut Modena 3-2 (25-22, 21-25, 25-16, 21-25, 15-13)

Cucine Lube Civitanova: Christenson 1, Juantorena 18, Stankovic 7, Sokolov 24, Kovar 4, Cester 6, Sander 15, Grebennikov (L), Candellaro 6, Zhukouski 0, Marchisio 0. N.E. Milan, Casadei. All. Medei.

Azimut Modena: Mossa De Rezende 1, Ngapeth E. 14, Mazzone 14, Sabbi 16, Urnaut 7, Holt 10, Tosi (L), Rossini (L), Argenta 0, Penchev 0. N.E. Van Garderen, Bossi, Ngapeth S., Pinali. All. Stoytchev.

ARBITRI: Puecher, La Micela Sandro.

NOTE - durata set: 26', 29', 26', 29', 20'; tot: 130'.

Mvp: Sander (Cucine Lube Civitanova)

 

Coach Radostin Stoytchev (Azimut Modena Volley): “Cosa ci è mancato per vincere? La palla decisiva di Urnaut da posto 4 nel tie-break per arrivare al più 3. Noi dobbiamo entrare in partita, non possiamo permetterci passaggi a vuoto, non deve succedere più, dobbiamo aggredirli, non subirli, questo dovremo fare a Modena, dovremo aggredirli in ogni set”

Maxwell Holt (Azimut Modena Volley): “Nel quinto set eravamo avanti e potevamo chiuderla, siamo molto vicini, ma quel che conta è il risultato e oggi abbiamo perso, dobbiamo migliorare, fare meglio, complimenti a loro, ma potevamo e dovevamo vincere”