Andrea Argenta

L’Azimut parte con Bruno in regia, Argenta opposto, le bande sono Ngapeth e Urnaut, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. La Calzedonia Verona risponde con la diagonale Spirito- Stern, in banda Manavinezhad e Jaeschke, al centro Pajenk e Birarelli, Pesaresi è il libero.

E’ pieno e caldissimo il PalaPanini che ospita una gara che vale tanto, per classifica e non solo. Parte a mille l’Azimut con il sestetto di Stoytchev che gioca un grande volley, Modena va sull’8-5. Modena gioca con grande personalità, buono il side-out, si va sul 14-8 con la numerosa presenza veronese sugli spalti che si fa sentire alla grande. Resta aperto il set con le due squadre che danno spettacolo, 21-17. Modena chiude il primo set 25-21.

Nel secondo set è punto a punto sino al break dell’Azimut che va sull’11-8, è time out Grbic. Restano avanti Bruno e compagni che arrivano al 18-16 grazie a un contrattacco di ottimo livello. Il muro di Mazzone chiede il secondo set per l’Azimut 25-20.

Parte forte l’Azimut nel terzo parziale, i gialli arrivano all’8-5 e Verona fatica a trovare la chiave del proprio gioco. Scappa via Modena che sbaglia pochissimo, 14-7. Non si ferma l’Azimut che tocca tantissimi palloni a muro, 19-12. Modena chiude 25-15 il set e 3-0 il match.

Coach Stoytchev (Azimut Modena Volley): “Oggi servivano soprattutto i tre punti. perché se non facevamo i tre punti in casa la classifica poteva mettersi anche male. L’obbiettivo era di gestire partita in maniera tale da vincere qui in casa, nella situazione di emergenza in cui eravamo non era semplice”

Nikola Grbic (Head Coach Calzedonia Verona): "Molto arrabbiato perché non siamo stati nemmeno vicini ai nostri standard. Modena ha fatto una grande partita. In campo c'era la conseguenza dello stato d'animo, non ci abbiamo creduto"

Rossini (Azimut Modena Volley): “Da una parte dovevamo tutti fare un bagno di umiltà, perché non era facile andare a Piacenza con una formazione nuova e vincere come se fosse tutto normale. Oggi ci serviva e penso lo abbiamo dimostrato in campo dal primo punto”

Argenta (Azimut Modena Volley): “Sono molto contento perché il periodo che sto passando non è facilissimo e mi serviva, ho lavorato tanto ma sarebbe da stupidi non riconoscere valore anche alla squadra, che oggi ha ricevuto e giocato molto bene”