Earvin Ngapeth

Vince Modena e lo fa con una prova fatta di forza e qualità a Vibo Valentia, conquistando tre punti su di un campo ostico.

L’Azimut Modena parte con Bruno in regia, Sabbi opposto, le bande sono Ngapeth e Van Garderen, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. La Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia di Tubertini risponde con la diagonale Coscione-Patch, Costa-Verhees sono i centrali, Antonov-Lecat bande, Marra è il libero.

Parte forte Modena che si porta avanti grazie ad un ottimo Sabbi, 4-2. Continua a spingere forte l’Azimut che ha approcciato al meglio il match, 10-7. Delizia il PalaValentia Earvin Ngapeth che servito da capitan Bruno non perdona, 14-10. E’ tentacolare Mazzone a rete, Van Garderen attacca alla grande, Modena resta avanti, Vibo non molla nessun pallone, 16-13. L’invasione dell’opposto Patch fa scappare Modena, 20-16. Ngapeth finta la pipe, alza per Van Garderen, l’olandese chiude il primo set 25-21 Azimut.

Parte bene Modena nel secondo parziale, 5-4 e l’Azimut va. Continua a macinare gioco l’Azimut, Vibo non si ferma, il match è in equilibrio, 9-9. Cambia marcia Modena, Tubertini chiama il timeout con il punteggio che vede avanti la squadra di Stoytchev 20-17. Il grande muro di Holt su Lecat porta Modena sul 21-18. L’Azimut Modena chiude 25-23 il secondo parziale, 2-0 per i gialloblù.

Nel terzo set Vibo vola, 2-5 e la squadra trascinata da Coscione scappa via. Resta avanti la Tonno Callipo, 6-9 e il PalaValentia spinge forte i calabresi. Ottimo ingresso in campo di Pinali per Sabbi che trova punto e servizio vincente, 10-11. Trova il 13-13 Modena che rientra di prepotenza nel match. Si arriva al 18-18 con il 12esimo punto di Van Garderen. Sale in cattedra il duo Bruno-Ngapeth, parziale di 3-0 Modena e punteggio sul 22-19. Earvin Ngapeth chiude il set 25-22 e 3-0 il match per Azimut Modena.

Ngapeth: “Abbiamo fatto una bella partita, sbagliando poco in battuta ed era importante. Non dovevamo lasciare punti qui a Vibo e sono contento di questa vittoria. Le mie difese? Il muro non è il nostro punto di forza, quindo dobbiamo fare bene negli altri fondamentali. Possiamo ancora crescere, anzi dobbiamo ancora crescere, lavoriamo tutti per farlo, faccio i complimenti anche al giovane Giulio Pinali che è entrato facendo bene, da sempre il massimo in allenamento, ha fatto molto piacere”

Maarten Van Garderen: “Siamo molto contenti per questa vittoria e per questi tre punti ottenuti su un campo difficile contro un avversario forte. Dobbiamo dare continuità alle nostre prestazioni e proseguire su questa strada”

Pieter Verhees (Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia): “Ci abbiamo provato contro una grande squadra che nei momenti importanti è venuta fuori con i colpi dei suoi campioni. Noi secondo me abbiamo disputato una buona gara, dobbiamo fare ancora meglio in palestra ed essere ancora più determinati”