Earvin Ngapeth
4350

E’ una bolgia il PalaPanini per gara 1 dei Play-off scudetto che vede di fronte Azimut Modena Volley e Revivre Milano.L’Azimut parte con Bruno in regia e Argenta opposto, le bande sono Ngapeth e Urnaut, al centro Holt e Bossi, il libero è Salvatore Rossini. La Revivre Milano risponde con la diagonale Sbertoli- Abdel-Aziz, Cebulj e Klinkenberg in banda, Piano-Averill al centro, libero Fanuli. La curva Ghirlandina dedica uno striscione a coach Giani che ha perso la madre due giorni fa.

Parte fortissimo Milano che va sul 7-10 grazie all’ottima regia di Sbertoli e ad un cambio-palla molto efficace. Si va col punto a punto con le due squadre che offrono un grande spettacolo, Modena accelera, 15-13. Si infortuna Earvin Ngapeth che lascia il campo al fratello Swan, punto Urnaut, 18-16. Si arriva al 24-24 in un set al cardiopalma. L’Azimut chiude 26-24 il primo parziale.

Nel secondo set si gioca punto a punto, Modena recupera Earvin Ngapeth, Milano si affida ad Abde-Aziz, una delle sorprese più importanti del campionato, 9-8. Cambia passo Modena, Bruno gestisce perfettamente i suoi avanti, 16-14. Torna sotto Milano, si arriva al 23-23 e il set è apertissimo. La Revivre piazza il break, 25-27 e 1-1.

Nel terzo parziale Modena va sul 9-7, il PalaPanini spinge, Milano non molla nulla. Resta avanti Modena che si porta sul 13-11. Alza i giri del motore l’Azimut, si va sul 19-16. L’Azimut spinge fortissimo, 24-19. Modena chiude il set 25-19 e va sul 2-1.

Modena parte a mille anche nel quarto parziale, si arriva al 10-7. Non si ferma l’Azimut, si arriva al 14-13 e il clima è caldissimo. Mette la freccia Milano che va sul 16-17. Non si ferma al Revivre, 19-22. Lo chiude Milano 21-25 il quarto set, è 2-2 e si va al tie-break.

Modena si impone 15-12 nel tie-break.

Coach Radostin Stoytchev (Azimut Modena Volley): “Milano anche oggi ha fatto una prestazione di alto livello soprattutto in contrattacco, hanno battuto bene come sempre, hanno fatto 7 ace contro i nostri 9, noi abbiamo gestito male alcune situazioni nel quarto set. Alla fine ciò che conta è la vittoria, domani i ragazzi riposeranno, martedì saremo in palestra per lavorare sodo in vista di gara 2. I pochi palloni dati da Bruno a Argenta? Lo ha gestito alla grande, Argenta ha alcuni problemi fisici e dobbiamo salvaguardarlo, Bruno lo ha fatto benissimo”

Andrea Giani (Revivre Milano)“Abbiamo giocato 15 set contro Modena, 10 set al PalaPanini e non è da tutti. Chiaro che dobbiamo capitalizzare il gioco che facciamo per portare a casa il risultato. Ora abbiamo una settimana per lavorare e preparare Gara 2 che dobbiamo assolutamente vincere per allungare la serie: vogliamo giocarci le nostre carte lottando set dopo set,consapevoli di puntare sui nostri mezzi per tornare in campo qui al PalaPanini. Stasera non siamo stati bellissimi, ma abbiamo comunque giocato alla pari: Modena ha tanti giocatori di talento che hanno risolto alcune situazioni difficili. Tanto però dipende da noi, durante la stagione regolare siamo cresciti tutti quanti per arrivare a giocare queste gare; c’è tanta fiducia nelle nostre capacità, abbiamo le armi per portare questa seria a Gara 3”

Federico Tosi (Azimut Modena Volley): Sapevamo che loro erano una squadra difficile da affrontare, io cerco di dare il mio apporto con la difesa, Rossini ha fatto una grande gara in ricezione contro i loro battitori che sono fortissimi”