Un weekend complicato per le 4 squadre che a fine giugno disputeranno a Modena il 5° weekend di Volleyball Nations League. Dopo tre fine settimana di gare in classifica nessuna delle sedici nazionali al via è ancora imbattuta. 

RUSSIA - A Sofia una Russia con i cerotti Volkov (tonsillite) e Martyniuk (operazione chirurgica in vista per il libero infortunatosi nella prima tappa), lasciato ancora riposo bomber Maxim Mikhaylov, ha incassato due vittorie, attese con Australia e Bulgaria (seppur rimontato l’8-2 nel quartoset com l’Australia evitando il tie break), e perso il big match con la Serbia al tie break. Top scorer della Russia Muserskiy con 23.

STATI UNITI - Gli Stati Uniti in Brasile vincono due gare con le asiatiche Giappone e Korea e cedono solo 20-18 al tie break la gara con i padroni di casa del Brasile. Rispetto al primo weekend la nazionale a stelle e strisce ha recuperato il neo acquisto modenese Christenson, l’ex Anderson e il campione d’Italia di Perugia Aaron Russell. Nel big match con i verdeoro, dove il Brasile ha recuperato la gara dato 0-2 con gli ingressi di William e Isac al posto di Bruno e Mauricio Souza, gli Usa cedono solo sul finale, dopo aver spostato Anderson di banda al posto di Russell, e guadagnato anche tre occasione per il match (13-14, 14-15, 15-16).

FRANCIA - A Lodz, in Polonia la Francia - già certa della qualificazione alla Final Six di Lilla - senza le sue stelle Toniutti, Ngapeth e Grebennikov perde 3-0 con la Polonia e - a sorpresa - 3-2 con la Cina. Vittoria netta con la Germania di Giani che applica un ampio turnover cambiando quasi tutta la squadra rispetto al match di apertura. Per i transalpini osservato speciale l’opposto Boyer, neo acquisto di Verona.  Con la Cina i transalpini partono con Boyer in panchina per Patry, fino al cambio del 3° set. Ha la meglio la formazione asiatica trascinata dai 30 punti di Jiang Chuan.

ITALIA - Due sconfitte e una vittoria. Questo il bottino di una Italia che contro il Canada e l'Argentina di Julio Velasco, nuovo tecnico di Modena Volley, perde in lucidità e pazienza. Non riesce agli attaccanti italiani di scardinare la difesa delle due avversarie e alla distanza soccombe per errori fatti e miglior attacco avversario.
Nella tre giorni è comunque ancora una volta il neo acquisto modenese Ivan Zaytsev a incassare il maggior bottino di punti: 17 punti con il canada, 16 con l'Argentina e Iran. Con Anzani sempre titolare al centro (12 punti per lui nelle tre gare) ha trovato spazio anche Daniele Mazzone.

RISULTATI

Pool 5, Sofia, Bulgaria
Bulgaria, Serbia, Russia, Australia
1/6 Australia – Russia 1-3 (18-25, 19-25, 25-18, 22-25); Bulgaria – Serbia 2-3 (17-25, 25-23, 25-23, 21-25, 14-16)
2/6 Russia – Serbia 2-3 (25-20, 23-25, 23-25, 25-22,12-15); Bulgaria – Australia 0-3 (23-25, 23-25, 24-26)
3/6 Serbia – Australia 3-2 (25-23, 25-19, 20-25, 25-27, 15-9); Bulgaria – Russia 0-3 (17-25, 15-25, 21-25)

Pool 6, Goiana, Brasile
Brasile, Usa, Giappone, Corea del Sud
1/6 Giappone – Usa 2-3 (25-23, 25-13, 18-25, 20-25, 10-15); Brasile – Corea del Sud 3-0 (25-21, 25-19, 25-19)
2/6 Brasile – Giappone 3-0 (26-24, 25-19, 25-20); Corea del Sud – Usa 0-3 (23-25, 21-25, 11-25)
3/6 Corea del Sud – Giappone 2-3 (29-27,19-25, 25-16, 26-28, 12-15), Brasile – Usa 3-2 (21-25, 20-25, 25-19, 25-20, 20-18)

Pool 7, San Juan, Argentina
Italia, Argentina, Canada, Iran
1/6: Italia-Canada 1-3 (25-22, 25-27, 23-25, 16-25) Argentina – Iran 2-3 (25-21, 22-25, 22-25, 26-24, 9-15)
2/6: Italia - Iran 3-0 (25-23, 25-18, 25-20), Argentina-Canada 1-3 (22-25, 18-25, 26-24, 23-25)
3/6: Iran – Canada 1-3 (23-25, 22-25, 25-21, 21-25); Argentina-Italia 3-0 (25-19, 33-31, 25-20)

Pool 8 Lodz, Polonia
Polonia, Germania, Cina, Francia
1/6 Polonia – Francia 3-0 (25-19, 25-20, 25-22); Cina – Germania 1-3 (25-23, 18-25, 22-25, 21-25)
2/6 Polonia – Cina 3-0 (25-19, 25-18, 25-21); Germania – Francia 0-3 (21-25, 18-25, 23-25)
3/6 Polonia – Germania 1-3 (18-25, 21-25, 25-21, 25-27); Francia – Cina 2-3 (25-16, 22-25, 21-25, 25-16, 13-15)

La classifica generale
Polonia 5v (15p), Brasile 5v (15p), USA 5v (14p), Russia 4v (13p), Francia 4v (13p), Canada 4v (12p), Italia 4v (11p), Serbia 4v (9p), Giappone 3v (9p), Cina 2v (6p), Bulgaria 2v (6p), Germania 2v (6p), Iran 2v (5p), Argentina 1v (5p), Australia 1 v (4p), Corea del Sud 0v (1p).

 

NON PERDERE LO SPETTACOLO DELLA VNL NEL TEMPIO DEL VOLLEY, CLICCA QUI PER ACQUISTARE I BIGLIETTI!