Si è svolta questa mattina presso la sala stampa del PalaPanini la conferenza di presentazione di Julio Velasco, Head Coach di Azimut Leo Shoes Modena per la stagione 2018/19. Oltre a Velasco erano presenti come relatori il Presidente Catia Pedrini, il Vice Presidente Giulia Gabana, il Direttore Generale Andrea Sartoretti e l’Assistant Coach Luca Cantagalli. Durante la conferenza è stata presentata ai media la maglia che vestiranno i giocatori durante la prossima Superlega.

Il Presidente Catia Pedrini ha aperto la conferenza ringraziando tutti i numerosi presenti e passando la parola a Julio Velasco “è un grande piacere essere qui, questa è la presentazione di Julio Velasco, siamo qui per ascoltare le sue parole”

Innanzitutto voglio ringraziare Catia Pedrini – ha spiegato Julio Velasco – e con lei anche il Presidente della federazione argentina, che mi ha dato la possibilità di venire ad allenare qui, se non avessi potuto interrompere il contratto con due anni di anticipo tutto questo non sarebbe stato possibile. Modena è una squadra con una grandissima storia, è casa mia, e non ho mai nascosto di essere un tifoso di questa squadra. Sono molto felice di essere qui, di avere Cantagalli come assistente e Sartoretti come direttore, sono certo che lavoreremo benissimo insieme. Non facciamo promesse, non servono a niente, giocheremo per vincere perché Modena gioca sempre per vincere. Dobbiamo giocare con una mentalità da Modena, da chi non ha paura di nessuno ed avere un sistema di gioco bene preciso"

Queste le parole di Giulia Gabana“E’ stato emozionante rivedere Julio Velasco, incontrarlo mi ha riportato alla mente tutti gli anni e i bei momenti legati alla pallavolo vissuti con mio padre. Sono contenta di questa scelta e penso sia la migliore che si potesse fare per iniziare la nuova stagione”.

Modena è una piazza importante per la pallavolo, per il territorio e per tutti gli appassionati di questo sport, - ha detto Andrea Sartoretti-, Velasco mancava al nostro movimento e dovevamo cogliere l’occasione giusta per riportarlo in Italia. Ci siamo trovati immediatamente, ha fortemente voluto sposare questo nuovo progetto, abbiamo grande entusiasmo e voglia di lavorare bene"

“Il mio cuore è sempre stato legato a Modena- ha spiegato Luca Cantagalli -, anche perché prima di tutto sono un grande tifoso gialloblù. Per me è una gioia immensa essere qui e sono molto orgoglioso di poter dare il mio contributo. Cercheremo di dare il massimo per riportare Modena al livello che si merita, poi il campo darà il giudizio finale”