5081
Micah Cristenson

Un PalaPanini sold-out con 5.081 spettatori accoglie la gara tra la Modena di Velasco e la Milano di Andrea Giani in una sfida dal grande fascino dentro e fuori dal campo. L’Azimut Leo Shoes Modena inizia la gara con Christenson in regia, Pinali è l’ opposto, le bande Kaliberda e Urnaut, al centro Holt e Anzani, il libero è Salvatore Rossini. Milano parte con Sbertoli-Hirsch, Clevenot e Maar in banda, Piano e Kozamernik al centro, Pesaresi è il libero. Parte fortissimo Modena che si porta sul 14-8 grazie ad un ottimo side-out. Non si ferma L’Azimut Leo Shoes macina gioco con Pinali (cresciuto nella cantera gialloblù), in campo per un acciaccato Zaytsev, che si esprime ad alti livelli. Modena chiude il primo parziale 25-15, è 1-0. Nel secondo set Milano parte con il giusto approccio, Modena tiene, poi accelera, 8-4. Continua a dettar legge l’Azimut Leo Shoes che si porta sul 15-9. E’ implacabile la squadra di Velasco, che forza al servizio, difende e contrattacca, 21-14 e PalaPanini che si fa sentire. Modena chiude il secondo parziale 25-18, è 2-0. Nel terzo set è ancora l’Azimut Leo Shoes a scappare subito sul 5-1. Modena spacca il set coi centrali, 15-6 e gara che pare indirizzata. L’Azimut Leo Shoes vince 25-17 il terzo parziale e si aggiudica il match 3-0.

 

 

Julio Velasco (Azimut Leo Shoes Modena): “Affrontiamo tutte le partite con la stessa umiltà e con la consapevolezza che l’avversario può sempre metterci in difficoltà. Milano alla vigilia del campionato era considerata la quinta-sesta forza, oggi loro non hanno giocato bene mentre noi si: c’è ancora da lavorare, ma dobbiamo essere positivi. Zaytsev? Nel weekend ha avuto un problema al ginocchio, uno alla caviglia e il torcicollo, la diagnosi medica non è così grave ma sicuramente ha bisogno di riposo e ho preferito non rischiarlo”.

Max Holt (Azimut Leo Shoes Modena): “Vincere in serie A non è mai facile, Giani allena le sue squadre sempre al top, il break di sei punti ad inizio partita ci ha sicuramente aiutato a prendere subito confidenza e caricarci. La partita a Napoli? Latina sarà sicuramente tosta, dobbiamo archiviare subito questa e andare avanti”.