l'Azimut Leo Shoes Modena vince la finale regionale e si qualifica per le finali nazionali in programma a Chianciano Terme dal 6 al 9 giugno. Dopo la vittoria di questa mattina nella semifinale contro Ferrara, i giovani di Coach Tomasini battono anche l'Energy King Volley Parma e conquistano la finale 25-11, 25-22,25-17.

Di seguito il report del match:

Modena schiera Lusetti al palleggio in diagonale a Sala, Rinaldi e Soli sono gli schiacciatori, Marchesi e Viola i centrali, Passarella il libero. Parma risponde con la diagonale Colangelo-Bertozzi, in banda Scita e Bellotti, i centrali Comparoni e Conti il libero è Barbieri.

Parte bene Modena che stacca subito l’avversario (6-1). Allunga il vantaggio l’Azimut grazie a delle buonissime battute di tutta la squadra (11-3). Modena chiude il set 25-11. Il secondo parziale inizia con qualche errore da parte dei gialloblù che però riescono a recuperare e superare Parma (8-4). Gli avversari ricuciono lo strappo grazie a delle buone difese e a degli errori dei modenesi (11-11). L’Azimut sbaglia e si fa recuperare sul 17 pari. I gialli tornano in vantaggio in quello che è un set combattutissimo (22-19). Modena vince il parziale 25-22.

Il terzo set vede le due squadre sbagliare molto in battuta ma l’Azimut sale in vantaggio 11-6. Parma recupera grazie agli errori in attacco dei modenesi 12-11. I gialli piazzano il break 17-12. Modena vince il set e la partita 25-17 e 3 a 0 e vola alle Finali Nazionali. 

Azimut Leo Shoes Modena – Energy King Volley Parma 3-0 (25-11, 25-22, 25-17)

Azimut Leo Shoes Modena: Lusetti 3, Cantagalli 2, Straface ne, Soli 3, Sartoretti 0, Rinaldi 26, Sala 17, Negri ne, Viola 3, Marchesi 5, Negrelli ne, Vidoni L1., Passarella L2.
Coach: Andrea Tomasini
Assistant coach: Marco Parenti

Energy King Volley Parma: Colangelo 1, Dall’Orto 0, Bertozzi 6, Scita 6, Albano ne, Bersani ne, Comparoni 6, Rotelli 0, Bellotti 1, Ficarelli ne, Barbieri L., Pedrazzani L.
Coach: Alberto Raho

Miglior Libero: Tommaso Vidoni
Miglior Opposto: Lorenzo Sala
Miglior Palleggiatore: Matteo Lusetti
Miglior Posto 4: Tommaso Rinali