Giovanissimo e con la pallavolo nel sangue: Matteo Lusetti, o 'Luso', come lo chiamano i ragazzi della prima squadra, ha appena 16 anni ed è il terzo giocatore più giovane ad aver esordito in Serie A. 

La passione di Matteo, che ha un futuro già scritto, nasce proprio in famiglia ed è già diventato l'orgoglio di mamma e papà: regista della nostra serie B, proprio sabato ha guidato i suoi compagni al successo nel derby con la Villa d'Oro e domenica faceva il suo esordio in Superlega nel match con Monza davanti a 4.700 tifosi, entrando in campo per sostituire in un doppio cambio Wessel Keemink. 

Christenson, Giannelli, Bruninho e De Cecco i fuoriclasse ai quali si ispira.

Matteo oggi si racconta tra le pagine de La Gazzetta di Modena attraverso una bella intervista che ne traccia la sua storia: scarica il pdf in allegato e scopri di più sul nostro giovane regista!