Ivan Zaytsev
5.000

Un PalaPanini sold-out ed una coreografia straordinaria fanno da cornice a gara4 di semifinale Scudetto tra la Modena di Velasco e Perugia. L’Azimut Leo Shoes Modena inizia la gara con Christenson in regia, Zaytsev è l’opposto, le bande Bednorz e Tillie, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Perugia parte con De Cecco in regia, Atanasijevic è l’opposto, al centro ci sono Podracsanin e Ricci, in banda giocano Leon e Lanza, il libero è Colaci. E’ uno spettacolo di volley e di pubblico quello del PalaPanini con Modena e Perugia che partono fortissimo, 10-10 e primo set tiratissimo. Scappa via l’Azimut Modena che va sul 20-17. Modena chiude il parziale 25-19. Il secondo set è sulla falsariga del primo, 9-9 e equilibrio assoluto. Piazza il break Perugia, 13-15. Cambia passo l’Azimut e mette la freccia, 20-19. Un sontuoso Zaytsev chiude il set 25-23. Il terzo set inizia con Modena che va sul 7-4. Resta avanti l’Azimut Leo Shoes, 12-7 con Anzani che gioca per Mazzone e Berger per Leon. Continua la marcia di Modena, 20-13 con i gialli che alzano ancora il ritmo di gioco e chiudono il set 25-17 e la gara 3-1.

Zaytsev: “E’ stata una serata intensa nella quale abbiamo fatto vedere una grande pallavolo e una enorme carica, abbiamo raggiunto l’obiettivo di giocarci tutto in gara5 e siamo stradeterminati in vista di domenica. Siamo stati bravi a tenere in ricezione, anche con l’aspetto mentale: la testa era sul campo, eccome se c’era. Gara cinque? Dobbiamo staccare la testa e giocare palla dopo palla senza pensare a come finirà, come fosse un tiebreak di una finale, conosciamo bene il campo e sfrutteremo al massimo la fiducia che abbiamo addosso”