Giulio Pinali
4.842

Un PalaPanini con oltre 4600 spettatori accoglie la gara tra l’Azimut Leo Shoes Modena di Velasco e la BCC Castellana Grotte nella seconda giornata di ritorno della Superlega. L’Azimut Leo Shoes Modena inizia la gara con Christenson in regia, Pinali è l’opposto, bande Bednorz e Urnaut, al centro Holt e Anzani, il libero è Salvatore Rossini. La BCC parte con la diagonale Falaschi-Renan, in banda Mirzajanpourmouziraji-Wlodarczyk, Zingel-De Togni sono i centrali, libero Cavaccini. Parte fortissimo Modena che si porta sul 14-10 grazie ad un ottimo sideout. Scappa via l’Azimut Leo Shoes che va sul 24-18 e chiude il primo parziale 25-18. Nel secondo set Modena tieni il ritmo altissimo sin dai primi punti, 14-7. Non si fermano i gialli che vanno sul 19-14. Urnaut e compagni chiudono il parziale ancora 25-18, è 2-0. Nel terzo set è ancora Modena a farla da padrone, ma Castellana non molla nulla, 13-11. Non si fermano i gialli, 21-16. Modena chiude il set 25-17 e il match 3-0.

 

Julio Velasco (Azimut Leo Shoes Modena): “Abbiamo fatto una buona partita con il giusto atteggiamento, i ragazzi sapevamo che dovevamo giocare con molta aggressività dal primo all’ultimo punto e lo abbiamo fatto, certo anche i loro errori ci hanno facilitato il compito, ora faremo tre giorni di riposo perché siamo tutti molto stanchi”
Vincenzo Di Pinto (BCC Castellana Grotte): Abbiamo giocato solo all’inizio, poi non siamo riusciti a tenere il ritmo di Modena. Si può perdere, ma sono arrabbiato. L’anno nuovo? Dobbiamo vincere una partita e sbloccarci, a quel punto le cose potranno diventare più semplici”