Ivan Zaytsev
5.000

Un PalaPanini sold-out ed una coreografia straordinaria fanno da cornice a gara2 di semifinale Scudetto tra la Modena di Velasco e la Perugia dell’ex Lorenzo Bernardi. L’Azimut Leo Shoes Modena inizia la gara con Christenson in regia, Zaytsev è l’opposto, le bande Bednorz e Urnaut, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini.Perugia parte con De Cecco in regia, Atanasijevic è l’opposto, al centro ci sono Podracsanin e Ricci, in banda giocano Leon e Lanza, il libero è Colaci. Il match è tiratissimo sin dalle prime battute, il punto a punto è serrato, poi Perugia scappa via, 14-18. Resta avanti la Sir che si porta sul 19-23 grazie ad un ritmo di gioco straordinario. Perugia chiude il primo set 19-25. Nel secondo set si parte ancora con un punto a punto serrato, 8-10. Si arriva al 13-14 dentro a un PalaPanini che è una bolgia. Cambia marcia l’Azimut che arriva al 18-19 con Kaliberda per Urnaut. Mette la freccia Modena che arriva a prendersi il secondo set 25-22. Il terzo set vede Perugia andare sul 6-7 sempre guidata da un capitan De Cecco ispiratissimo. Resta attaccata agli umbri l’Azimut, 11-12. Piazza il break Modena con uno Zaytsev che sale in cattedra, 14-13. Scappa via Modena che va sul 24-22 e chiude il set 25-22. E’ un quarto parziale di una intensità straordinaria, 11-12. Si arriva al 21-23 con Perugia che piazza il break. La Sir chiude il set 23-25, è tie-break. Modena chiude 15-9 il quinto set e si aggiudica gara2. Gara3 è in programma lunedì prossimo alle 18 al PalaBarton.

 

 

Ivan Zaytsev: "Abbiamo fatto una grande gara davanti a un grandissimo pubblico, abbiamo rimesso la serie in parità e, come abbiamo sempre detto, sappiamo che saranno cinque gare difficilissime. Andiamo a Perugia per vincere e portarci avanti 2-1. Il PalaPanini? Di un bello da non credere"