Un PalaYamamay caldissimo accoglie gara-2 dei quarti tra l’Azimut Leo Shoes Modena e la Revivre Milano. Modena inizia la gara con Christenson in regia, Zaytsev è l’opposto, le bande sono Bartosz Bednorz e Tine Urnaut, al centro Holt e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. La Revivre Milano parte con Sbertoli palleggiatore e Abdel-Aziz in posto due, Clevenot e Maar in banda, Bossi e Kozamernik al centro, Pesaresi è il libero. Parte forte Milano che con un buon sideout si porta sul 4-7, Modena fatica. Scappa via la squadra di Giani che si porta sul 12-19, Milano è indiavolata, Modena al momento in grande difficoltà. Abdel-Aziz è una furia, si va sul 14-21 con Sbertoli che trova alla grande i suoi avanti. E’ l’ex canarino Bossi a mettere a terra il 17-25, 0-1 Milano. Inizia forte Modena che va sul 10-6 con Christenson che imbecca alla grande Zaytsev e compagni. Timeout chiamato da Giani che inserisce Cebulj per Maar. Si arriva al 16-11 con l'Azimut Leo Shoes che arriva al 16-11, i gialli forzano tanto al servizio. È 20-14 con Modena che anche a muro fa la voce grossa, i tanti tifosi gialloblù presenti spingono forte. È straordinario Zaytsev, 23-17 e Modena va. Nel terzo set è Abdel-Aziz a far subito la differenza, 2-6 e Milano scappa via. Si riporta sotto Modena che va sul 6-8 grazie a un ottimo muro/difesa. Cresce ancora l’intesa tra Zaytsev e Christenson, 12-11 e sorpasso gialli. Non si fermano Urnaut e compagni, 18-15 con Giani che è costretto al time-out. Zaytsev prende per mano Modena che chiude il parziale 25-21, è 2-1 Azimut Leo Shoes. Nel quarto set Milano va sul 5-7 poi cambia passo Modena, che mette la freccia, 11-9. Altro break dei gialli, 15-11. Arriva al 22-19 l’Azimut Leo Shoes, che chiude il set 25-20 e il match 3-1.