Ivan Zaytsev

Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia e Azimut Leo Shoes Modena giocano al Calapalafiore di Reggio Calabria davanti a un foltissimo pubblico, come ormai d’abitudine per Zaytsev e compagni. I gialli iniziano la gara con Christenson in regia, Zaytsev è in posto due, le bande sono Kaliberda e Urnaut, al centro giocano Holt e Anzani, il libero è Salvatore Rossini. 
Vibo Valentia risponde con Zhukouski e Al Hachdadi comporranno la diagonale principale, Skrimov e Strohbach in posto 4, Mengozzi e Vitelli al centro con libero Marra.
Modena parte fortissimo in un match in cui ha tanto da perdere e deve rispondere dopo le sconfitte con Perugia e Civitanova, Zaytsev è incontenibile, i gialli vanno sul 20-13. Non si ferma l’Azimut Leo Shoes con Christenson che trova perfettamente i suoi avanti, 21-15. Holt porta Modena sul 24-19, poi i gialli chiudono il set 25-19. Nel secondo set parte bene la squadra del patron Pippo Callipo, 5-6 avanti i giallorossi con Presta che ha preso il posto di Mengozzi. Torna subito sotto l’Azimut, 8-8. Piazza un break pesante Modena che si porta sul 19-13 e Modena che gioca un ottimo volley. Continua a macinare gioco la squadra di Velasco, 22-16 e match che si scalda sottorete. L’Azimut chiude 25-17 il secondo set e va sul 2-0. Nel terzo set Modena spacca subito il parziale portandosi sul 10-3. Continua a tenere in mano le redini della gara l’Azimut, 16-5. Mazzone entra e fa il suo, Christenson lo trova bene, 21-10. E’ perfetto l’ingresso in campo di Pinali, 24-13. L’Azimut Leo Shoes Modena chiude il set 25-14 e il match in 75 minuti.