Sette campioni, ventisette partecipazioni olimpiche, tredici medaglie conquistate, di cui quattro d’oro, sono gli straordinari numeri di “A Cinque cerchi”

Si avvicinano le Olimpiadi di Tokyo 2020 che partiranno il 23 luglio prossimo in una edizione che sancirà la ripartenza dello sport mondiale dopo lo slittamento causa Covid dei Giochi che si sarebbero dovuti svolgere lo scorso anno. Campioni di oggi e di ieri, che hanno vestito e che vestono tutt’ora la maglia di Modena Volley, racconteranno le loro esperienze alle Olimpiadi, all’interno di una miniserie che andrà in onda sulla pagina facebook ufficiale di MV.


Sette campioni, ventisette partecipazioni olimpiche, 13 medaglie conquistate, di cui 4 d’oro, sono gli straordinari numeri che rendono “A Cinque Cerchi” un appuntamento che ci porterà passo passo a Tokyo 2020 con una formula e personaggi tanto amati dal popolo gialloblù. Le dirette saranno visibili anche sulla pagina di Problemi di Volley, una delle community di riferimento per gli appassionati di pallavolo e sarà proprio Tommaso Dotta di PdV a dare vita ad un format nel format tutto da scoprire in cui saranno protagoniste anche le domande dei tifosi collegati da casa.


Ma chi saranno i campioni che verranno intervistati durante "A Cinque Cerchi”? Venerdì 18 giugno alle 15 si inizia con una puntata dedicata ai grandi registi con Lloy Ball e Bruno Mossa De Rezende che racconteranno le loro esperienze olimpiche, mentre da Roma, dove sta commentando la VNL maschile, si collegherà uno dei palleggiatori più forti e amati di sempre, Fabio Vullo, questa volta in veste di opinionista. Ball ha partecipato a quattro edizioni olimpiche vincendo l’oro da trascinatore della nazionale stelle e strisce a Pechino 2008 in finale contro un giovane Bruninho, che si sarebbe poi preso il suo oro da titolare e capitano a Rio De Janeiro 2016.

Le prossime dirette di "A Cinque Cerchi" vedranno protagonisti Andrea Giani e Bas Van De Goor (in campo nella finale di Atlanta 1996 vinta dagli orange) mentre l’ultima puntata della miniserie live sarà dedicata a Mauricio Camargo De Lima, Luca Cantagalli e Andrea Sartoretti che in tre hanno partecipato complessivamente 11 volte alle Olimpiadi mettendo in bacheca 2 ori, 3 argenti e un bronzo. Le immagini delle Olimpiadi dei campioni intervistati e i contributi video di altri protagonisti saranno il filo conduttore di "A Cinque Cerchi", un modo diverso di raccontare i Giochi, in chiave tutta gialloblù.