Ha avuto luogo questa mattina la conferenza di presentazione di Dragan Stankovic e del rinnovo della partnership con TEC Eurolab. Erano presenti il Dg di Modena Volley Andrea Sartoretti, il Presidente di TEC Eurolab Paolo Moscatti e la responsabile comunicazione e marketing Maria Fabbri oltre al centrale serbo che giocherà la prossima stagione con nazionalità italiana. 

Andrea Sartoretti: “Il rapporto che c’è con Paolo Moscatti e con tutta Tec Eurolab è straordinario, siamo legati già da 4 anni. Ci siamo trovati e uniti per lavorare e condividere il progetto Modena Volley e i valori che reciprocamente ci accomunano. Sarà sicuramente una stagione difficile e particolare per tutti, chi è nel mondo dello sport sa che è proprio in questi momenti che bisogna tenere duro, e anzi dobbiamo essere un ottimo esempio per mostrare che uniti si possono fare grandi cose e insieme possiamo raggiungere ottimi risultati. Siamo molto soddisfatti e orgogliosi di poter annunciare oggi il rinnovo di questa partnership e siamo sicuri che, insieme, possiamo superare questo periodo e essere più forti quando si ripartirà. Oggi siamo anche orgogliosi di presentare Dragan Stankovic, un giocatore che abbiamo inseguito per tanti anni e che finalmente farà parte del nostro roster. Lo presentiamo come italiano, operazione che Modena Volley è riuscita a portare a termine con non poche difficoltà. Non vediamo l’ora di vederlo giocare insieme alla nostra squadra: siamo sicuri ci darà tanto supporto sia per le sue qualità tecniche che umane”.

“Essere qui significa mantenere fede ai nostri impegni - spiega Paolo Moscatti - lo scorso anno siamo arrivati al termine nonostante il blocco del campionato ad inizio marzo, per quest’anno c’era già un impegno,  anche se onestamente non è stato semplice portarlo a termine. Come imprenditori il nostro dovere è assicurare prima di tutto la sostenibilità all’interno della propria azienda nel lungo periodo, superando le difficoltà che si manifestano. Abbiamo piena fiducia nel nostro team e con Andrea Sartoretti ci siamo impegnati per scalare e superare quella montagna che ci ha permesso di essere presenti anche quest’anno, ancora una volta sulla maglia da gioco. Cosa rappresenta per il territorio la risposta degli abbonati al “buio”? Mi viene da fare una distinzione tra quello che è un fruitore, ovvero chi va a vedere una partita perché gli piace la pallavolo e gode di un pomeriggio al palazzetto, e quello che invece si considera un partner della squadra. Ognuno degli abbonati secondo me ha fatto un ragionamento, ovvero io non sono solo un tifoso, io nel mio piccolo faccio parte anche io della squadra, anzi io sono la squadra. È una questione identitaria che non può essere ignorata dagli sponsor di Modena Volley, dobbiamo ascoltarli e prendere esempio, perché non è possibile che loro ci siano e noi no”.

Maria Fabbri: “Dobbiamo parlare di ripartenza e siamo orgogliosi di farlo, siamo usciti da un periodo difficile che ha colpito in egual modo sia noi che la società Modena Volley. TEC Eurolab crede nei valori etici e tra questi c’è l’entusiasmo, necessario sia nello sport che nel lavoro. Cosa ci aspettiamo? Di dare valore alla rete di impresa e soprattutto di dare fiducia alla squadra. Crediamo tantissimo nella ripartenza insieme, necessaria per dare ancora più fiducia e valore al nostro territorio.

“Come sono state queste prime settimane? Anche per noi giocatori la pausa forzata dai primi di marzo è stato un momento tosto - ha spiegato Dragan Stankovic -, non poterci allenare fuori casa per un periodo così lungo è stato davvero difficile e ancora a giugno era quasi impossibile allenarsi con tutte le regole e le restrizioni presenti. Ora va sicuramente un po’ meglio, soprattutto perché possiamo guardare al futuro con una data di inizio del campionato e io come tutti i miei compagni abbiamo una voglia e una carica assurda di ripartire tutti insieme. Stiamo facendo gruppo, siamo uniti, ci vediamo anche alla sera e godiamo dello stare insieme: una possibilità che per tanti mesi ci era mancata. Speriamo di poter essere insieme ai nostri tifosi già dalla prima partita, per noi sarebbe davvero importante e soprattutto un buon inizio per la ripartenza del volley modenese, vista anche la risposta dei tifosi alla campagna abbonamenti”.