Si è tenuta questa mattina l'intervista a Jenia Grebennikov, libero della Leo Shoes Modena in vista di gara 1 dei quarti di finale Playoff che si svolgerà mercoledì a Civitanova.

Queste le sue parole: “Ci aspettavamo sicuramente una gara difficile e una reazione di Perugia dopo il ko dell’andata, abbiamo giocato abbastanza bene nel primo set, peccato non aver sfruttato quell’occasione perché poi sarebbe stata una partita diversa, abbiamo subito troppo la potenza di Perugia. Peccato anche per il golden set, dispiace moltissimo aver sprecato un’opportunità gigante. Dopo questa sconfitta come siamo tornati in palestra? Come ogni lunedì, con la voglia di fare meglio. abbiamo perso tante partite in questa stagione ed è complicato rialzarsi, ma è il nostro lavoro e la nostra passione, dobbiamo ripartire soprattutto per la città e per i tifosi che ci danno sempre il loro supporto, dobbiamo rialzarci subito, lo dobbiamo a Modena. La gara con la Lube? Ci crediamo, crediamo fortemente nella vittoria, siamo una squadra che può fare cose bellissime oppure veramente brutte, spero che contro la Lube riusciremo a dare il massimo, a farci valere. La nostra stagione? Spesso è mancata e manca tuttora la continuità, nello sport però tutto è possibile e può succedere qualsiasi cosa. Mercoledì affrontiamo un grande avversario alla ricerca di riscatto dopo il ko in Champions, è arrivato un allenatore che conosce molti di noi e quindi sarà una partita ancor più difficile. Siamo pronti, ci crediamo e lotteremo per vincere. Ho giocato a Civitanova ma non sento questa partita in modo particolare anche perchè senza pubblico tutto è molto diverso da prima. Balaso? Fabio è molto bravo, già da tanto tempo, ha acquisito sicurezza ed è il futuro dell’Italia, ci sono anche tanti altri liberi giovani che stanno crescendo e stanno facendo tanto per far vedere il proprio valore. Il livello dei liberi si sta alzando e sviluppando, sono molto contento e orgoglioso di ricoprire questo ruolo”.