Maxwell Holt

Vero Volley Monza - Leo Shoes Modena 3-1 (25-14, 21-25, 25-13, 25-22)

Vero Volley Monza: Orduna 2, Dzavoronok 17, Holt 13, Lagumdzija 22, Lanza 9, Galassi 9, Falgari (L), Federici (L), Sedlacek 0, Davyskiba 0. N.E. Beretta, Ramirez Pita, Calligaro, Brunetti. All. Eccheli.

Leo Shoes Modena: Christenson 1, Karlitzek 3, Stankovic 6, Vettori 15, Petric 4, Mazzone 4, Iannelli (L), Grebennikov (L), Lavia 12, Bossi 1, Rinaldi 1, Porro 0. N.E. Sala, Sanguinetti. All. Giani.

ARBITRI: Pozzato, Boris. NOTE - durata set: 21', 29', 24', 31'; tot: 105'.

MVP: Max Holt (Vero Volley Monza)

La Leo Shoes Modena di Andrea Giani perde a Monza la prima gara del ritorno di Superlega contro la Vero Volley che bissa il successo del match di andata. Modena parte con la diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Karlitzek, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Jenia Grebennikov. La Vero Volley risponde con l’ex gialloblù Orduna e Lagumdzija in diagonale principale, in banda ci sono Lanza e Dzavoronok con Galassi e l’altro ex Max Holt al centro, Federici è il libero. Parte fortissimo Monza che spinge fortissimo al servizio, 4-12. Continua a macinare gioco e punti la Vero Volley con Orduna e compagni che vanno sull’8-18. Monza chiude 14-15 un primo set a senso unico. Il secondo set è punto a punto serrato con Modena che alza i giri del motore, buono il contributo di Lavia inserito da Giani al posto di Petric, 11-11. Continuano a tenere in sideout e fase break i gialli, 16-16 e match che ora è avvincente. Scappa via la Leo Shoes che si porta sul 24-20. E’ Nema Petric a chiudere il set 25-21 per Modena, è 1-1. Monza parte con ritrovata linfa nel terzo set e va sull’11-7. Accelera in modo prepotente la Vero Volley che arriva al 9-18. Monza chiude il set 13-25 e si porta sull’1-2. Il quarto set inizia con un monologo dei brianzoli che si portano sull’8-3. Non si fermano Lanza e compagni che arrivano al 13-17. La Vero Volley Monza chiude 22-25 il quarto set e 1-3 il match.

Coach Giani: "Siamo andati molto male nel primo e nel terzo set, abbiamo recuperato bene nel quarto set quando potevamo giocarcela alla pari. Mi aspettavo una gara diversa da alcuni giocatori, qui a Monza hanno perso tante squadre anche importanti, non dobbiamo metterci le mani nei capelli, dobbiamo migliorare alcune cose, ma soprattutto dobbiamo entrare nella partita in modo diverso, con un approccio diverso"