Bartosz Bednorz
4.418

Leo Shoes Modena - Gas Sales Piacenza 3-0 (25-21, 33-31, 25-23)

Leo Shoes Modena: Anderson 14, Zaytsev 12, Bednorz 18, Christenson 2, Bossi 8, Mazzone 11, Rossini (L), Estrada Mazorra, Salsi. N.e.: Kaliberda, Pinali, Truocchio, Sanguinetti, Iannelli (L). All. Andrea Giani.

Gas Sales Piacenza: Cavanna, Stankovic 9, Kooy 16, Berger 11, Nelli 19, Krsmanovic 4, Scaderla (L), Fei, Botto, Pistolesi. N.e.: Copelli, Yudun, Tondo, Fanuli (L). All. Andrea Gardini.

Arbitri: Cerra-Pozzato
NOTE: spettatori 4.418 per un incasso di 45049 Euro

MVP: Bartosz Bednorz (Leo Shoes Modena)

Sponsor in panchina: Paolo Barbieri, Presidente Cpl Concordia
Premiazione MVP a cura di: Paolo Barbieri, Presidente Cpl Concordia.
Premiazione MVP pubblico a cura di: Giuseppe Longagnani, titolare di Longagnani demolizioni

Un PalaPanini con oltre 4400 spettatori accoglie la terza gara di Superlega tra la Leo Shoes Modena di Giani e Gas Sales Piacenza di Gardini. La Leo Shoes parte con la diagonale Christenson-Zaytsev, in banda ci sono Bartosz Bednorz e Matt Anderson, al centro Bossi e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Piacenza parte con Cavanna-Nelli, in banda Kooy-Berger, Stankovic-Krsmanovic al centro con Scanferla libero. Parte il match ed è subito punto a punto con Modena che va sull’8-6. Christenson alza ancora il ritmo di Modena che scappa e va sul 17-15, Piacenza non molla nulla, 17-17 e match tiratissimo. La Leo Shoes chiude il parziale con uno Zaytesev-Bednorz show 25-21. Il secondo set parte sulla falsariga del primo con Modena che va sul 9-7. E’ di altissimo livello la reazione di Piacenza che mette la freccia e segna il 17-19. E’ punto a punto straordinario il finale di set, 29-29 e PalaPanini che spinge tantissimo. Modena chiude un parziale di volley clamorosamente bello da ambo le parti 33-31, è 2-0. Nel terzo set la Leo Shoes va sul 14-11 e chiude il parziale 25-23 e il match 3-0.

Andrea Giani (Leo Shoes Modena): "L'ultimo periodo non è stato buono nel gioco e c'era tensione, siamo stati bravi nelll'approccio, determinati e lucidi anche quando la partita si complicava, tranne quando siamo tornati a sederci nel secondo. La battuta? Siamo andati bene un po' in tutto il girone di andata, ma non dobbiamo pensare ai punti facili, dobbiamo essere bravi a costruirci i punti con la difesa. Micah e Anderson? Hanno lavorato bene nella sosta, soprattutto sulla testa: da adesso in poi dobbiamo assumerci le nostre responsabilità”.

Elia Bossi (Leo Shoes Modena): "C'era tensione all'inizio, avevamo bisogno di sfogarci dopo un lungo periodo di allenamento, l'abbiamo incanalata bene. Piacenza è una squadra di grandi giocatori e ci ha tenuto lì punto a punto. Molto contento della fiducia che mi è stata data, la prestazione è stata una conseguenza. Post Padova? Siamo stati uniti e vicini, seguendo anche il Coach e Kali nel pre olimpico."