Leo Shoes Modena – Nbv Verona 3-1 (25-19, 28-30, 25-23, 25-19)

Leo Shoes Modena: Rinaldi 0, Estrada 2, Iannelli (L) ne, Petric 14, Porro ne, Sanguinetti ne, Stankovic 9, Grebennikov (L), Christenson 5, Karlitzek 1, Vettori 15, Bossi ne, Mazzone 14, Lavia 16. All. Giani

Nbv Verona: Kaziyski 19 (C), Magalini ne, Caneschi 7, Peslac ne, Aguenier 10, Asparuhov 13, Spirito 1, Jaeschke 17, Zanotti ne, Donati (L) ne, Bonami (L). All.: Stoytchev.

MVP: Micah Chrisetnson (Leo Shoes Modena)

La Leo Shoes Modena di Andrea Giani vince al PalaPanini il recupero della decima giornata di andata contro l’NBV Verona. La Leo Shoes parte con con la diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Lavia, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Jenia Grebennikov. Verona risponde con Spirito-Kaziyski in diagonale principale, Asparuhov-Jaeschke in banda, Caneschi-Aguenier al centro con libero Bonami.
Parte forte Modena che va sul 22-16 grazie ad un’ottima gestione del sideout e della fase break. I gialli si aggiudicano il primo set 25-19. Il secondo set è all’insegna dell’equilibrio con Modena che poi scappa sul 15-12. Non si ferma la Leo Shoes che va sul 20-16 con Lavia e Petric scatenati. Verona torna sotto e si arriva al 27-27 serratissimo. Lo portano a casa i veneti il set che chiudono il parziale 28-30. Il terzo parziale è ancora combattutissimo e lo vince Modena 25-23, è 2-1. Anche nel quarto set partono alla grande Christenson e compagni, 11-5. Non si ferma la Leo Shoes che arriva al 18.12. La Leo Shoes chiude il set 25-19 e il match 3-1

Daniele Mazzone: "Questa con Verona era una partita importante, volevamo confermare quanto di buono abbiamo fatto in Champions e ripartire in Superlega dopo l’ultima vittoria con Ravenna. Il Campionato italiano si conferma di altissimo livello e tutte le squadre quest’anno sono competitive, questo match per noi era molto importante anche in vista della classifica per la Coppa Italia, inoltre ci serviva questa vittoria per affrontare con tutta la carica possibile sia Trento che le prossime sfide che ci attendono".