Leo Shoes Modena - Cucine Lube Civitanova 0-3 (24-26, 22-25, 23-25)

Leo Shoes Modena: Christenson 2, Karlitzek 12, Stankovic 3, Vettori 14, Petric 17, Mazzone 3, Gollini (L), Porro 0, Grebennikov (L), Estrada Mazorra 1. N.E. Iannelli, Negri, Sanguinetti. All. Giani.

Cucine Lube Civitanova: De Cecco 1, Juantorena 10, Anzani 7, Rychlicki 12, Leal 14, Simon 11, Marchisio 0, Falaschi 0, Hadrava 3, Balaso (L). N.E. Yant Herrera, Larizza. All. De Giorgi.

ARBITRI: Cesare, Simbari.

NOTE - durata set: 31', 26', 29'; tot: 86'.

MVP: Leal (Cucine Lube Civitanova)

La Leo Shoes Modena di Andrea Giani perde al PalaPanini l’ottava di Superlega contro una Lube implacabile. La Leo Shoes parte con con la diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Karlitzek, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Jenia Grebennikov, out Daniele Lavia per infortunio oltre a Tommaso Rinaldi e Elia Bossi.
La Cucine Lube Civitanova di De Giorgi risponde con De Cecco – Rychlicki in diagonale, al centro ci sono Simon e Anzani, in banda Leal e Juantorena, il libero è Balaso.
Parte forte Modena che va sul12-9 grazie a un’ottima gestione dei suoi avanti. Resta avanti la Leo Shoes che si porta sul 20-15 con Vettori e Petric protagonisti. Cambia ritmo e lo fa alla grande la Lube, 22-21 e set apertissimo. Civitanova chiude il primo set 24-26. Il secondo set è all’insegna dell’equilibrio, 9-10. Scappa via la Lube che si porta sul 17-20. La squadra di De Giorgi chiude 22-25 il secondo parziale. E’ un grande Christenson quello che trascina Modena nel terzo set, 9-6. Restano avanti i gialli, 16-13, ma come nei set precedenti i marchigiani alzano il ritmo e vanno a chiudere il parziale 23-25 e 0-3 il match.

Andrea Giani:"In questo gioco devi saper mettere giù la palla nei momenti decisivi. Abbiamo avuto occasioni per vincere primo e terzo set, dobbiamo crescere come gruppo, non possono esserci pochi giocatori a sostenere tutto il peso del gioco: abbiamo lavorato bene in tutti i fondamentali ma io non voglio accontentarmi di aver giocato alla pari, il tabellino dice tre a zero."