Leo Shoes Modena – Allianz Powervolley Milano: 1-3 (22-25, 20-25, 27-25, 24-26)

Leo Shoes Modena: Rinaldi 12, Petric 18, Porro 0, Sanguinetti 3, Stankovic 3, Grebbenikov (L), Christenson 2, Karlitzek 1, Bossi 7, Buchegger 15, Gollini 0. N.e.: Estrada Mazorra, Vettori, Mazzone (L). All. Andrea Giani.

Allianz Powervolley Milano: Basic 9, Kozamernik 11, Daldello 0, Sbertoli 3, Maar 20, Patry 15, Piano 11, Ishikawa 0, Urnaut 1, Pesaresi (L). N.e.: Staforini (L), Weber, Meschiari, Mosca. All. Roberto Piazza.

NOTE: durata set: 29’, 26’, 34’, 31. Durata totale: 2 h

Arbitri: Zavater – Rolla. Terzo Arbitro: Bolici.

MVP: Patry (Allianz Milano)

La Leo Shoes parte con la diagonale Christenson-Buchegger, in banda ci sono Rinaldi e Petric, al centro Stankovic e Sanguinetti, il libero è Jenia Grebennikov.

L’Allianz Milano risponde con Sbertoli-Patry in diagonale, al centro ci sono Piano e Kozamernik, in banda Maar e Basic, il libero è Pesaresi. Parte forte la Leo Shoes che va sul 15-11 con Christenson che trova bene i suoi avanti. Torna sotto Milano che va sul 18-16 e a seguire arriva al 20-20, il set è apertissimo. Va sul 21-23 l’Allianz col punto dell’ex Piano, poi la squadra di Coach Piazza chiude il parziale 22-25. Il secondo set è all’insegna dell’equilibrio, 10-10 con Christenson e Sbertoli che alzano il ritmo di gioco. Si arriva al 18-19 con Buchegger e Patry protagonisti. Piazza il break Milano che va sul 20-22 con l’ace di Urnaut. L’Allianz chiude il parziale 20-25. Il terzo set vede Milano protagonista sin dalle prime battute, 11-14. Modena torna sotto e il punto a punto si fa serrato sino alle schermaglie finali, sale in cattedra Petric, Modena chiude il parziale 27-25, è 1-2. Il quarto set inizia nel segno dei gialli, 9-7. Cambia passo l’Allianz che va sul 18-19, set combattuto. Si arriva al 23-23 e il finale del parziale è rovente. Milano chiude il set 24-26 e il match 1-3.

Dragan Stankovic: "Alti e bassi? Sono proprio quelli che ci hanno fatto soffrire di più tutto l'anno. Anche oggi i primi due set li abbiamo giocati a buon livello fino al 20mo punto per poi perdere la presa. Dal terzo set abbiamo ripreso il ritmo ma non è bastato. Il match con Vibo deciderà il nostro destino e potrà riaprire la nostra corsa verso il quinto posto"