Leon (Sir Safety Conad Perugia)

La Leo Shoes Modena di Andrea Giani incontra Perugia al PalaPanini nella nona giornata di andata di Superlega. I gialli partono con la diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Lavia, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Jenia Grebennikov.
La Sir Safety di Vital Heynen risponde con Travica-Ter Horst in diagonale, al centro ci sono Solè e Ricci, in banda Leon e Plotnytskyi, il libero è Max Colaci.
Parte forte Perugia che piazza subito il break poi è Vettori ad alzare il ritmo, 4-5. Gioca bene Modena che trova un buon sideout, 15-13. La Leo Shoes arriva al 23-20 con Perugia che è molto imprecisa in avanti. Lavia chiude il primo parziale 25-23. Perugia parte fortissimo nel secondo set con Leon scatenato, 5-11. Si arriva al 13-17 con la Sir che non sbaglia praticamente nulla. La Sir chiude il set 21-25, è 1-1. Il terzo set è punto a punto serrato, 7-7. Cambia ritmo Perugia che prende in mano il parziale e arriva al 15-20. La squadra di Heynen chiudono il parziale 18-25, è 1-2. Il quarto set è combattuto, palla su palla, 8-8. Scappa via perugia che arriva al 14-20. Perugia chiude il quarto set 21-25 e il match 1-3.

Andrea Giani: “Nelle ultime tre partite che abbiamo giocato questa è quella in cui i ragazzi mi sono piaciuti meno. Dovevamo fare meglio il sideout anche perché Perugia a tratti non ha giocato al top. Archiviamo subito questa sconfitta e proiettiamoci subito sulla gara di Monza che è fondamentale. Il muro? Dobbiamo fare meglio, stasera avevamo contro una batteria di centrali e bande di altissimo livello, ma confermo, dobbiamo fare di più. Monza? Sarà una gara durissima, che dobbiamo vincere”