Leo Shoes Modena - Cucine Lube Civitanova 1-3 (25-23, 21-25, 20-25, 22-25)

Leo Shoes Modena: Christenson 3, Lavia 12, Mazzone 7, Vettori 12, Petric 10, Stankovic 3, Iannelli (L), Grebennikov (L), Karlitzek 2, Sanguinetti 6, Bossi 7, Buchegger 1, Porro 0. N.E. Rinaldi. All. Giani.

Cucine Lube Civitanova: Falaschi 1, Juantorena 15, Simon 18, Rychlicki 19, Kovar 13, Anzani 5, Marchisio (L), Diamantini 0, Balaso (L), Hadrava 0, Yant Herrera 0, Larizza 0. N.E. All. Blengini.

ARBITRI: Boris, Simbari. NOTE - durata set: 30', 32', 30', 29'; tot: 121'.
MVP: Juantorena (Cucine Lube Civitanova)

La Leo Shoes Modena di Andrea Giani perde gara due dei quarti Playoff della Superlega ed esce dalla competizione. La Leo Shoes di Andrea Giani parte con la diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Lavia, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Jenia Grebennikov. La Cucine Lube Civitanova di Blengini risponde con Falaschi – Rychlicki in diagonale, al centro ci sono Simon e Anzani, in banda Juantorena e Kovar, il libero è Balaso, ancora out De Cecco e Leal causa covid. Parte forte Modena che si porta sul 10-6 grazie a un perfetto sideout. Torna sotto la Lube grazie alla classe dei suoi avanti, 13-11. Piazza il break Modena che va sul 18-15. Si arriva al 22-21, il set è apertissimo. La Leo Shoes chiude il primo parziale 25-23. Il secondo set è punto a punto serrato, 8-8. Si arriva al 15-15 con le due squadre che giocano un buon volley. La fase break di Modena sale di livello, 19-19. Scappa la Lube, che va sul 20-24, Civitanova chiude il set 21-25, è 1-1. Nel terzo parziale Juantorena e compagni vanno sul 2-7. Simon è devastante al servizio, 6-11. Non si fermano i cucinieri che si portano sul 9-15. La Lube va sul 16-22 e il set è indirizzato. La Lube chiude 20-25 il parziale, è 1-2. Parte forte Modena nel quarto set con Bossi e Sanguinetti titolari al centro, 10-8. Si arriva al 17-17, fase finale infuocata. Piazza il break la Lube che va sul 20-22. La Cucine Lube Civitanova chiude 22-25 il set e 1-3 il match, in semifinale affronterà Trento.

Coach Giani: “Ci sono dei rimpianti, quello che abbiamo messo in determinati parziali doveva esser messo anche in altri, mi dispiace molto che la serie sia finita qui perché potevamo portarli alla bella, bravi loro a fare quel che hanno fatto”

Daniele Lavia: "Siamo sempre stati vicini, c'è tanto rammarico per non essere riusciti a girare l'inerzia. Ci dispiace tantissimo, ma Civitanova ha dimostrato, nonostante le assenze, di essere una grande squadra. Abbiamo dato il massimo e ora andiamo avanti".