Leo Shoes Modena - Gas Sales Bluenergy Piacenza 3-0 (25-16, 25-17, 26-24)

Leo Shoes Modena: Christenson 4, Karlitzek 12, Stankovic 10, Vettori 13, Petric 16, Mazzone 4, Iannelli (L), Sanguinetti (L), Grebennikov (L), Porro 1. N.E. Estrada Mazorra, Bossi, Sala, Gollini. All. Giani.

Gas Sales Bluenergy Piacenza: Izzo 2, Clevenot 11, Polo 3, Antonov 7, Russell 14, Candellaro 2, Shaw 1, Fanuli (L), Scanferla (L), Botto 1. N.E. Tondo, Grozer, Hierrezuelo. All. Bernardi.

ARBITRI: Pozzato, Goitre. NOTE - durata set: 23', 27', 33'; tot: 83'.

NOTE – Spettatori 730 per un incasso di 4763 €

Sponsor in panchina: Simona Zanni, Trade Marketing Manager Villani Salumi
Premiazione MVP stampa: Simona Zanni, Trade Marketing Manager Villani Salumi
Premiazione MVP pubblico: Adamo Venturelli, Ceo Vis Hydraulics Srl

MVP: Petric (Leo Shoes Modena)
MVP del pubblico: Vettori (Leo Shoes Modena)

La Leo Shoes Modena di Andrea Giani vince al PalaPanini la sesta giornata di Superlega contro Piacenza e rialza la testa dopo il ko casalingo di domenica scorsa con Milano. Modena parte con con la diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Karlitzek, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Jenia Grebennikov, Porro torna a disposizione, out Daniele Lavia per infortunio e Tommaso Rinaldi, ancora fermo per protocollo Covid-19.
La Gas Sales di Coach Bernardi risponde con Izzo - Antonov in diagonale, al centro ci sono Polo e Candellaro, in banda Clevenot e Russell, il libero è Scanferla, out per infortunio Grozer e Hierrezuelo. Parte forte Modena che va sull’11-9 grazie a un’ottima gestione dei suoi avanti di Micah Christenson. Resta avanti la Leo Shoes che si porta sul 21-16 con Vettori e Petric protagonisti. Il doppio ace del posto 4 tedesco chiude il set, 25-16. Nel secondo set è Piacenza a cambiare marcia, 6-10. Sale in cattedra Dragan Stankovic e Modena torna sotto per poi mettere la freccia, 12-11. Non si ferma la Leo Shoes, 17-14 con un ottimo sideout. Gli ace di Porro e Christenson chiudono il set 25-17, è 2-0. Il terzo set è punto a punto serrato, 10-9. Si va avanti con l’equilibrio che la fa da padrone, 17-16. Piacenza reagisce, Modena non molla, i gialli chiudono 26-24 il parziale e 3-0 il match.

 

Micah Christenson: "La vittoria ci fa davvero bene, anche mentalmente. Piacenza non era al massimo ma ha giocatori di altissimo livello. Vettori ha fatto benissimo, abbiamo alzato tutti il livello e siamo stati bravi a mettere pressione, tenerli dietro e non farli entrare in partita”.

Aaron Russell: “Abbiamo giocato male e non siamo riusciti a tenere testa a una Modena che è stata più pronta e decisa di noi nei momenti decisivi del match, ora dobbiamo lavorare tanto e subito in vista del prossimo match”

Andrea Giani: "Finalmente una buona prestazione in attacco da parte di tutti. In particolare Vetto ha inciso in battuta e in attacco, quello che ci voleva per aprire la rete e liberare gli altri attaccanti, aiutando anche il palleggiatore ad avere più opzioni. Il terzo set l'abbiamo vinto con muro difesa, ma sappiamo che quello è il nostro punto di forza: finalmente però abbiamo aggiunto l'attacco, anche con gli schiacciatori che stanno crescendo molto. La strada è quella giusta ma dobbiamo capitalizzare ancora meglio i tanti contrattacchi che abbiamo."