Consar Ravenna - Leo Shoes Modena 1-3 (26-24, 22-25, 20-25, 19-25)

Consar Ravenna: Redwitz 2, Loeppky 7, Grozdanov 11, Pinali 22, Recine 9, Mengozzi 9, Zonca 6, Giuliani (L), Kovacic (L), Batak 0, Koppers 0. N.E. Arasomwan, Rossi, Pirazzoli. All. Bonitta.

Leo Shoes Modena: Christenson 3, Karlitzek 21, Stankovic 12, Vettori 3, Petric 6, Mazzone 10, Iannelli (L), Estrada Mazorra 12, Lavia 12, Grebennikov (L), Bossi 0. N.E. Lusetti, Sala. All. Giani.

ARBITRI: Puecher, Florian.

NOTE - durata set: 31', 30', 37', 31'; tot: 129'

MVP: Moritz Karlitzek (Leo Shoes Modena)


La Leo Shoes Modena di Andrea Giani vince a Ravenna con una prova in crescendo. Modena parte con la diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Karlitzek, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Jenia Grebennikov.

La Consar Ravenna risponde con Redwitz-Pinali in diagonale principale, al centro ci sono Grozdanov e Mengozzi, in banda Recine e Loepkky, il libero è Kovacic. L’inizio del match è subito un punto a punto serratissimo con l’ex Pinali e Karlitzek assoluti protagonisti, 10-10. Il tedesco al servizio piazza il break che spacca il set, Modena va avanti 13-10. Modena spinge forte in battuta con Christenson e Petric, 20-17. Ravenna cambia marcia, mette la freccia e va sul 24-25 poi chiude il set con un ace, 24-26 e 0-1. Nel secondo set è Ravenna a partire fortissimo, i romagnoli vanno sul 5-8. In battuta Karlitzek cambia l’inerzia del set, 12-10 avanti i gialli. Torna avanti la Consar che sfrutta un perfetto sideout, 16-18. Si va avanti punto a punto con Mazorra che entra per Vettori, 21-21. Scappa via Modena che con un muro di Daniele Lavia chiude il parziale 25-22, è 1-1. Il terzo set vede Karlitzek devastante al servizio, 8-4 poi Ravenna rimette i giochi in parità, 15-15. Scappano via i gialli guidati da Micah Christenson, 24-19. La Leo Shoes chiude il parziale 25-20, è 2-1. Nel quarto set sono Lavia e Karlitzek a prendere per mano i gialli, 12-8. Resta avanti la Leo Shoes che trova un Mazorra che cresce punto dopo punto, 17-13. Non si fermano i gialli con il cubano ancora sugli scudi, 23-17. Modena chiude il parziale 25-19 e il match 3-1.

Moritz Karlitzek: “Abbiamo affrontato una gara difficile con lo spirito giusto, siamo cresciuti a gara in corso e siamo contenti di tornare a casa con una vittoria che era importante per la classifica ed anche per il morale. Domenica arriva Milano, una squadra che gioca un buon volley, dovremo tenere altissima la guardia”

Elian Estrada Mazorra: “Abbiamo cercato di risolvere il problema il prima possibile per non cadere in un ritmo di gioco non desiderato e legato alla botta psicologica del primo set. Come ci dice sempre Coach Giani, bisogna giocare punto per punto”.