Moritz Karlitzek

Top Volley Cisterna - Leo Shoes Modena 2-3 (19-25, 25-19, 27-25, 22-25, 7-15)

Top Volley Cisterna: Sottile 1, Cavuto 10, Krick 8, Sabbi 16, Randazzo 12, Szwarc 14, Rondoni (L), Cavaccini (L), Seganov 0, Onwuelo 0, Tillie 0. N.E. Rossato, Rossi. All. Kovac.

Leo Shoes Modena: Christenson 5, Karlitzek 19, Stankovic 8, Vettori 13, Petric 11, Mazzone 11, Iannelli (L), Grebennikov (L), Lavia 2, Estrada Mazorra 2, Porro 0. N.E. Bossi, Rinaldi, Sanguinetti. All. Giani.

ARBITRI: Zavater, Talento. NOTE - durata set: 29', 24', 41', 31', 14'; tot: 139'.

MVP: Karlitzek (Leo Shoes Modena)

La Leo Shoes Modena di Andrea Giani vince a Cisterna l’undicesima di Superlega contro la Top Volley Cisterna. Modena parte con la diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Karlitzek, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Jenia Grebennikov.
La Top Volley di coach Kovac risponde con capitan Sottile e l’ex gialloblù Sabbi in diagonale, in banda ci sono Cavuto e Swarcz con Krick e Rossi al centro e Cavaccini libero. Parte bene la Top Volley, ma la Leo Shoes risponde colpo su colpo, 6-5. Alza i giri del motore Modena che con Petric e Karlitzek prende in mano il set e va sul 21-15. La Leo Shoes alla fine di un parziale in cui ha difeso benissimo chiude 25-19. Nel secondo parziale è la Top Volley a scappare subito via, 8-11 con Randazzo e compagni che giocano un grande volley. Non si ferma Cisterna che arriva al 13-17 con Modena che fatica in tutti i fondamentali. Arrivano al 18-24 laziali che poi chiudono il set 19-25. Nel terzo set è la Leo Shoes a prendere le redini del set, Christenson e compagni arrivano al 10-3. Torna sotto Cisterna che non ci sta a far scappare i gialli, 14-9. Il parziale è tiratissimo e si arriva al 20-19 poi Cisterna trova il ritmo giusto e chiude 25-27 il set. Il quarto parziale è un punto a punto serratissimo con le due squadre che arrivano al 20-20. Vola sul 24-20 Modena che chiude il set 25-22. Modena chiude il tie-break 15-7 e il match 3-2

Andrea Giani: "Il terzo set dovevamo portarlo a casa, ma facciamo anche un applauso a Cisterna che è riuscita a stare in campo alla grande, dimostrando che si può fare anche nelle difficoltà. Il bicchiere è pieno perché abbiamo vinto e siamo usciti bene da una partita strana. Monza? Iniziamo un tour de force e ogni partita giocheremo per vincere.