Micah Christenson
4.000

Itas Trentino - Leo Shoes Modena 1-3 (20-25, 25-21, 25-27, 22-25)
Itas Trentino: Giannelli 6, Vettori 14, Cebulj 8, Lisinac 11, Russell 21, Candellaro 1, Grebennikov (L), Kovacevic, Codarin. Non entrati: Michieletto, Daldello, De Angelis (L), Djuric, Sosa. Coach: Angelo Lorenzetti.
Leo Shoes Modena: Anderson 15, Zaytsev 17, Bednorz 11, Christenson 1, Bossi 10, Holt 13, Kaliberda 2, Rossini (L); Salsi. Non entrati: Pinali, Estrada, Truocchio, Rinaldi, Iannelli (L). Coach: Andrea Giani.
Arbitri: Simbari Armando, Lot Dominga
Durata: 30', 30', 34', 31'. Tot. 2h 8'
Spettatori: 4000
Incasso: 50591
MVP: Micah Christenson (Leo Shoes Modena)
NOTE. Trento errori in battuta 21, ace 5. Modena errori in battuta 22, ace 5. Muro: Trentino 8, Modena 10. Ricezione: Trentino 37% (21% prf), Modena 46% (24% prf). Attacco: Trentino 48%, Modena 50%.

Alla BLM Group Arena la Leo Shoes Modena Volley di Andrea Giani parte con la diagonale Christenson-Zaytsev, in banda Anderson e Bednorz, al centro Bossi-Holt, libero Rossini. Mazzone è costretto al forfait per indispozione last minute. Trento risponde con Giannelli in regia, Vettori opposto, in banda Kovacevic e Russell, al centro Candellaro-Lisinac, libero Grebennikov, allenatore l’ex gialloblù Lorenzetti. Parte fortissimo Modena con Christenson che dà fiato a tutti gli avanti gialloblù, è un muro a uno di Bossi e segnare l’8-4. Non si ferma Modena che con un sideout perfetto e un contrattacco incisivo va sul 17-14. Torna sotto Trento con un grande Kovacevic, 20-18. Uno straripante Bednorz chiude 25-20 il primo set. Il secondo parziale è caratterizzato da un inizio alla grande di Trento che arriva al 5-8 grazie a un grande volley. Rialza subito la testa la Leo Shoes, il muro-difesa è perfetto, Zaytsev si prende la scena, 11-11. Parte un punto a punto serrato, si arriva al 17-19 con Vettori protagonista. Scappa via Trento che spacca il parziale con un sontuoso Cebulj (10 punti nel parziale col 91%), 20-24. L’Itas si aggiudica il secondo set 20-25, è 1-1. Il terzo set è giocato alla grande da ambo le compagini, 6-8 e la Leo Shoes va. Continua il punto a punto con le due squadre che sbagliano poco, 20-20 e volley spettacolo. Giani chiama il timeout con Trento avanti 22-23. Modena ci mette testa e cuore, Zaytsev prende per mano i gialli che alzano ulteriormente ritmo e livello di gioco, è 29-27 e 2-1. Il quarto set inizia nel segno di Trento, che piazza un break subito, Modena fa male al servizio, 10-10. Christenson chiama in causa i suoi centrali, Holt e Bossi rispondono presente, 15-14 e set apertissimo. Modena spinge in battuta, Trento non molla, 21-20. Modena chiude il set 25-22 e il match 3-1.

Coach Giani (Leo Shoes Modena): "La decima vittoria consecutiva? Questa è importante perché l'abbiamo ottenuta in trasferta contro una grande squadra, che incontreremo anche più avanti. Era importante tenere anche nelle difficoltà. Ancora una volta è stata la battuta a darci lo sprint decisivo, ma ho visto tanto lavoro anche su muro e difesa. Il lavoro che stiamo facendo ci serve a essere capaci a stare dentro le partite difficili. Sono felice per Ivan che dopo un inizio difficile è stato il motore offensivo della squadra, è la caratteristica dei grandi giocatori"

Maxwell Holt (Leo Shoes Modena): "Siamo rimasti positivi anche nelle difficoltà, ha fatto la differenza, anche Kaliberda quando è entrato. Queste vittorie sono il risultato di quello che facciamo in allenamento, oggi avete visto un gruppo che sta dando veramente tutto in campo"

Coach Giani (Leo Shoes Modena): "La decima vittoria consecutiva? Questa è importante perché l'abbiamo ottenuta in trasferta contro una grande squadra, che incontreremo anche più avanti. Era importante tenere anche nelle difficoltà. Ancora una volta è stata la battuta a darci lo sprint decisivo, ma ho visto tanto lavoro anche su muro e difesa. Il lavoro che stiamo facendo ci serve a essere capaci a stare dentro le partite difficili. Sono felice per Ivan che dopo un inizio difficile è stato il motore offensivo della squadra, è la caratteristica dei grandi giocatori"

Maxwell Holt (Leo Shoes Modena): "Siamo rimasti positivi anche nelle difficoltà, ha fatto la differenza, anche Kaliberda quando è entrato. Queste vittorie sono il risultato di quello che facciamo in allenamento, oggi avete visto un gruppo che sta dando veramente tutto in campo"