Leo Shoes Modena - Consar Ravenna 3-0 (26-24, 25-13, 25-22)
Durata set: 30’, 24’, 28’; tot. 1h22’

LEO SHOES MODENA: Christenson 1, Zaytsev 12, Anderson 14, Bednorz 10, Bossi 8, Mazzone 7, Rossini (L1), Elian 0, Holt 2, Salsi 0, Sanguinetti ne, Pinali ne, Kaliberda ne, Iannelli (L2) ne. All. Andrea Giani.

CONSAR RAVENNA: Saitta 3, Vernon-Evans 12, Lavia 6, Ter Horst 6, Cortesia 4, Grozdanov 5, Kovacic (L1), Stefani 3, Batak 0, Bortolozzo 0, Alonso 1, Cavuto 3, Recine ne, Baroni (L2) ne. All. Marco Bonitta.

ARBITRI: Gianluca Cappello; Bruno Frapiccini. 3° Arbitro: Paolo Libardi; Add. VC: Fabio Palmieri.

NOTE – Spettatori 4155 (di cui 3.706 abbonati) per un incasso di 41.806,00 €. Leo Shoes Modena: 4 Ace, 13 Battute sbagliate, 8 Muri; Consar Ravenna: 3 Ace, 12 Battute sbagliate, 5 Muri.

MVP: Elia Bossi (Leo Shoes Modena)

Sponsor in panchina: Stefania Amarù, ospite di Synergie

Premiazione MVP a cura di: Alessandra Bianco di Synergie

Premiazione MVP pubblico a cura di: Elisa Maselli di Centro utensili

Un PalaPanini con oltre 4000 spettatori accoglie la gara dei quarti di Coppa Italia tra Leo Shoes Modena e la Consar Ravenna. La Modena Volley di Giani parte con la diagonale Christenson-Zaytsev, in banda ci sono Bartosz Bednorz e Matt Anderson, al centro Bossi e Mazzone, il libero è Salvatore Rossini. Ravenna parte con la diagonale Saitta – Vernon, Evans, in banda Lavia e Ter Horst, al centro Cortesia-Grozdanov, libero Kovacic. Parte il match ed è subito punto a punto con Modena che va sul 10-7. E’ solido il sideout di Modena, il contrattacco altrettanto, 15-12. Piazza il break Modena che si porta sul 23-21. La Leo Shoes chiude il primo parziale 26-24. Il secondo set inizia nel segno dei gialli, Anderson al servizio è devastante, 8-1. Dopo l’americano in battuta va Bednorz, anche la serie del polacco è pesante, 19-8. La Leo Shoes chiude 25-13 il set, è 2-0. Il terzo set è combattuto, Ravenna non molla, Modena mette il break, 15-12. Modena chiude il set 25-22 e il match 3-0.

Coach Giani (Leo Shoes Modena): "Abbiamo giocato bene, non vedo l'ora di giocarmi questa Final Four. In allenamento stiamo dando priorità un pochino diverse, possiamo essere ancora più efficienti ma siamo sulla strada giusta. Molto contento della possibilità di rotazione che la squadra mi sta dando, valuterò qualche rotazione tenendo comunque il focus sulla vittoria perché è importantissimo non perdere punti in Superlega."