Consar Ravenna-Leo Shoes Modena 0-3 (22-25; 22-25; 25-27)

 

Durata Set: 26’, 30’, 34’; Tot. 1h30’

 

CONSAR RAVENNA: Redwitz 0, Pinali 4, Recine 11, Loeppky 4, Mengozzi 12, Grozdanov 6, Kovacic (L1), Stefani 3, Zonca 0, Batak 0, Koppers 7, Arasomwan Ne, Giuliani (L2) Ne. All. Matteo Bologna (Marco Bonitta Squalificato).

LEO SHOES MODENA: Christenson 3, Vettori 13, Lavia 5, Petric 15, Stankovic 12, Mazzone 11, Grebennikov (L1), Rinaldi 0, Porro 0, Karlitzek 1, Sanguinetti Ne, Bossi Ne, Buchegger Ne, Iannelli (L2) Ne. All. Andrea Giani.

ARBITRI: Andrea Puecher; Umberto Zanussi (3° Arbitro: Debora Nannini; segnapunti: Corrado Fascina).

NOTE – Partita disputata a porte chiuse. Consar Ravenna: 0 Ace, 12 Battute sbagliate, 7 Muri; Leo Shoes Modena: 2 Ace, 13 Battute sbagliate, 8 Muri. 

MVP: Nemanja Petric (Leo Shoes Modena)

 

La Leo Shoes Modena vince 3-0 la seconda gara del turno preliminare playoff con Ravenna e vola ai quarti finale dove incontrerà la Cucine Lube Civitanova con gara 1 mercoledì 10 marzo. Modena parte con la diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Lavia, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Jenia Grebennikov. La Consar Ravenna risponde con Redwitz-Pinali, Mengozzi e Grozdanov al centro, Recine-Loeppky in attacco con Kovacic libero. Parte fortissimo Modena che va sull’8-4 con una serie molto incisiva al servizio. Va sul 14-10 la Leo Shoes con Christenson che trova alla grande i suoi avanti. E’ Luca Vettori, perfetto nel parziale, a chiudere il primo set 25-22. Il secondo set è punto a punto serrato con Ravenna che tiene benissimo in difesa, 7-8. Cambia marcia nuovamente Modena che mette la freccia, 13-11. Spacca il set Modena che va sul 17-12 con un Petric ispiratissimo. Arriva al 22-21 la Leo Sheos che trova nel sideout il proprio punto di forza. Anche il secondo parziale finisce 25-22 per i gialli, è 2-0. Il terzo set inizia ancora nel segno di Modena, 7-4 con Stankovic che è implacabile. Si arriva al 18-19 con Ravenna che non molla nulla.

Coach Giani: "Io volevo far crescere questa squadra e questa squadra è cresciuta, i ragazzi hanno avuto fiducia in quello che stavamo facendo e ora ci giochiamo questo finale di stagione al massimo dopo un passaggio del turno non facile con Ravenna e una vittoria pesante in Champions con Perugia. Martedì ci giocheremo le nostre possibilità, la pressione che abbiamo addosso è alta, una pressione che solo Modena ti mette, ma possiamo e vogliamo interpretare alla grande il match

Daniele Mazzone: "Sono contento della vittoria di oggi, il nostro percorso non si ferma qua, vogliamo fare ancora tanta strada. Ci sono ancora èassaggi a vuoto, ma siamo molto più quadrati e ostici da affrontare. Ci siamo guadagnati un match spettacolare da giocare martedì a Perugia, vogliamo assolutamente prenderci la semifinale. La nazionale? Sono straconcentrato su Modena, tutto il resto verrò dopo, quando sarà ora".