Si è tenuta questa mattina l'intervista con Salvatore Rossini in vista del match con Verona. Queste le parole del libero giallobù:"Dobbiamo imparare qualcosa dal terzo set perso con Monza, ci ha dato lo spunto per lavorare sul futuro, dobbiamo mantenere concentrazione alta anche quando la partita sembra chiusa, in particolare quella è stata una fase del gioco specifica su ricezione float. I primi due set? Siamo stati bravi perché non ci sentivamo al 100%, venivamo da una settimana in cui abbiamo spinto in palestra con pesi e palla grazie alla pausa infrasettimanale. Non ci sentivamo brillanti come in altre uscite, ma siamo stati bravi a canalizzare ed esprimere il nostro gioco, nonostante le condizioni precarie di Micah. La gara di domenica con Verona? E’ una squadra che conosciamo molto bene con grandi giocatori, al centro sono molto performanti e noi dobbiamo essere bravi a mantenere il side out efficace e una fase break di alto livello. Il ritorno di Stoytchev? Ognuno lo accoglierà come vuole, quell'anno è successo qualcosa che non si era mai visto e ognuno è libero di pensare ciò che crede. La trasferta ad Atene di giovedì della prossima settimana? Abbiamo potuto mettere benzina nel serbatoio, ci concentriamo in palestra sul cambio palla e come sempre lavoriamo giorno per giorno, senza guardare troppo avanti, una squadra alla volta, serve massima concentrazione."