Si è tenuta questa mattina presso la sala stampa del PalaPanini la conferenza di presentazione della partnership con Bulloneria Emilaiana alla quale hanno preso parte l'AD Gian Marco Dalpane, il Dg di Modena Volley Andrea Sartoretti e Jenia Grebennikov.

“Questo è un anno particolare per tutti quanti – ha spiegato Gian Marco Dalpane - e chiaramente lo è anche per le aziende che cercano di supportare realtà come Modena Volley, che sono fondamentali per il nostro territorio. La nostra sponsorizzazione inizia tanti anni fa, quando ancora Andrea Sartoretti animava il campo con le sue schiacciate. Quest’anno si è capito chi sono le persone che hanno deciso di non abbandonare la nave e non mollano la presa, Bulloneria Emiliana cercherà di stare vicino alla società, ai giocatori e alla città di Modena tutta. Com’è cambiata la sponsorizzazione nel corso del tempo? La società è stata bravissima a modificare i pacchetti dei servizi offerti, mi ricordo che una volta al posto dei Led attorno al campo c’erano i cuscini brandizzati, certamente il nostro brand ha sempre ottenuto tanti vantaggi dalla partnershio con Modena Volley e il ritorno d’immagine è tangibile. Quando il mare è in tempesta rimanendo uniti si può portare comunque la nave in porto”.

Queste le parole di Jenia Grebennikov: “La sconfitta contro Monza è stata davvero difficile da digerire, anche perché eravamo in casa ed era la prima partita di campionato. C’erano tanti aspetti da migliorare e che abbiamo messo apposto per la partita contro Vibo, ma c’è ancora tanta strada da fare: abbiamo portato a casa 3 punti e siamo molto felici, ma durante il secondo set ci siamo trovati sotto 19 a 13, non è ammissibile, dobbiamo essere più attenti. Ravenna? L’inizio del campionato è sempre poco chiaro, hanno giocato molto bene anche in Coppa Italia, ma in campionato hanno perso due volte, sono molto pericolosi. Domani giocano a casa, quindi saranno sicuramente insidiosi e in questo campionato ogni partita sarà una sorpresa e sarà diversa dall’altra. Non avranno niente da perdere e daranno il massimo, come hanno fatto con la Lube, in più hanno anche Pinali che sarà sicuramente carichissimo e daranno tutto per metterci in difficoltà sul campo di casa. Rinaldi? Non sono preoccupato perché la situazione in società la stiamo gestendo molto bene, sappiamo che sarà un anno difficile e dovremo convivere con questi problemi. La cosa che mi preoccupa è che Porro non potrà entrare in battuta (sorride, ndr), mi dispiace moltissimo non averli con noi per le prossime partite, abbiamo assolutamente bisogno di loro”.