Modena si arrende a Trento, ora per i playoff sono decisive le sfide con Catania e Piacenza

Itas Trentino-Valsa Group Modena 3-0 (25-22, 25-17, 25-22)

Itas Trentino: Sbertoli, Rychlicki, Michieletto 12, Lavia 9, Kozamernik 7, Podrascanin 3, Laurenzano (L), Nelli 8, D’heer 2, Magalini 4, Acquarone, Cavuto 3. N.E. Pace (L), Berger. All. Soli.

Valsa Group Modena: Mossa de Rezende 1, Davyskiba 14, Juantorena 10, Rinaldi 5, Sanguinetti 5, Brehme 6, Gollini (L), Boninfante, Pinali R., Sapozhkov 4. N.E.: Pinali G., Sighinolfi, Stankovic. All. Giuliani.

Durata set: 30′, 27′, 27′ – tot: 84′

ARBITRI: Zavater, Rossi. NOTE – durata set: 30’, 27’, 27’ – tot: 84’
MVP: Daniele Lavia (Itas Trentino)

Coach Giuliani dopo la partita con Trento

Modena comincia il match col sestetto composto da Bruno-Davyskiba in diagonale principale, Rinaldi-Juantorena in banda, Sanguinetti-Brehme al centro e Gollini libero. Trento schiera Sbertoli al palleggio, Rychlicki opposto, Lavia-Michieletto martelli, Podrascanin-Kozamernik centrali e Laurenzano libero. Comincia bene Modena che, con due punti personali di Brehme in avvio, va avanti 5-2. Trento si rimette subito in marcia e trova la parità sul 8-8, ma i canarini tornano avanti dopo un lungo scambio chiuso da Davyskiba che vale il 12-9. Modena tiene il vantaggio, 16-13 col primo tempo vincente di Sanguinetti, poi Trento riacciuffa i gialloblù sul 16-16. I padroni di casa ribaltano il punteggio, 18-20 col mani fuori di Lavia. Modena prova a rifarsi sotto nel finale di set, ma Trento non sbaglia nulla e chiude 22-25 portandosi avanti. I padroni di casa cominciano meglio il secondo set, è subito 0-3 con l’ottima serie al servizio di Lavia. Modena prova a ricucire lo strappo, 4-5 con l’attacco di Rinaldi, poi Trento va di nuovo in fuga, 5-9. I padroni di casa non calano il ritmo, i gialloblù restano aggrappati e vanno 12-15, poi si fa più ampio il vantaggio sul 13-18. Non c’è storia nel finale di set, Trento accelera ancora e chiude 17-25 con l’attacco di Nelli, è 0-2 con Trento che vince matematicamente la regular season. Modena comincia il terzo set con Sapozhkov nel ruolo di opposto e Davyskiba in post 4 con Juantorena. Proprio l’ace del martello bielorusso manda Modena 4-3 in avvio, poi rimane l’equilibrio e si va 7-7. Trento va 11-14 con l’ace di D’Heer e Giuliani chiama time-out. Modena prova ad accorciare, 17-18 col muro di Davyskiba. Trento rimane avanti e va 20-23, poi chiude con Nelli 22-25 e porta a casa la vittoria.


Alberto Giuliani: "La sfida con Trento va presa come un'occasione di crescita"

Questa mattina nella sala stampa del PalaPanini è stata presentata la partnership con Modena Nastri, presenti l’Amministratore dell’azienda Andrea Cargioli e il coach della Valsa Group Alberto Giuliani che ha parlato della gara in programma per domenica con Trento.

“Modena Volley è un’eccellenza del nostro territorio – spiega Cargioli – abbiamo deciso di affiancare il nostro nome a quello della società gialloblù perché condividiamo molti valori come impegno e passione. La nostra azienda si occupa di prodotti e soluzioni per l’imballaggio, lavoriamo per sviluppare un imballaggio sostenibile, realizzato con materiali riciclati e riciclabili”.

“In questo momento abbiamo due obiettivi – prosegue Giuliani – uno è la classifica, l’altro e la crescita della squadra. La gara con Trento va inquadrata in quest’ottica, voglio vedere miglioramenti da parte dei ragazzi. Ovviamente anche il risultato è importante , dobbiamo stare lì set dopo set e fare il meglio possibile. Trento è una squadra quasi perfetta, hanno fatto molti passi avanti nel corso della stagione e ci aspetta un match molto complicato, loro vorranno sicuramente riscattare la sconfitta della gara di andata. Questa partita va inserita in una settimana in cui abbiamo giocato già due volte e speso tante energie in due gare che era fondamentale vincere e l’abbiamo fatto, domenica daremo il massimo e vedremo quali situazioni si creeranno. Ogni gara si inquadra in un periodo, Trento è al massimo della sua condizione, ma noi andremo lì per giocare la nostra pallavolo. L’anno prossimo? Personalmente io ora penso a migliorare le prestazioni della squadra, certamente parlo con la società ma voglio che il focus di tutti sia su questo finale di stagione”.


Modena non molla e vince al tie-break con Taranto

Valsa Group Modena Volley – Gioiella Prisma Taranto 3-2 (22-25, 25-19, 25-21, 25-27, 15-9)

Valsa Group Modena: Mossa de Rezende 5, Davyskiba 28, Juantorena 14, Rinaldi 13, Sanguinetti 4, Brehme 12, Gollini (L), Boninfante, Sapozhkov, Stankovic 2, Pinali R. N.E.: Pinali G., Sighinolfi, Menchetti (L). All. Giuliani.

Gioiella Prisma Taranto: Trinidad de Haro, Sala 8, Lanza 11, Gutierrez 25, Jendryk 10, Gargiulo 12, Rizzo (L), Russell 4, Bonacchi. N.E.: Alletti, Ekstrand, Paglialunga, Raffaelli, Luzzi (L). All. Travica.

Arbitri: Cesare, Pozzato. NOTE: durata set: 30’, 25’, 30’, 36’, 13’; tot 134’
Spettatori: 2890 MVP: Vlad Davyskiba (Valsa Group Modena)

Davyskiba dopo la vittoria con Taranto.

Modena parte col sestetto composto da Bruno-Davyskiba in diagonale principale, Rinaldi-Juantorena di banda, Brehme-Sanguinetti al centro e Gollini libero. Taranto schiera Trinidad de Haro in regia, Sala opposto, Lanza-Gutierrez martelli, Gargiulo-Jendryk centrali e Rizzo libero. Gli ospiti partono forte, ma Modena resta attaccata e il muro di Davyskiba su Gutierrez vale il 4-5. Taranto allunga di nuovo, il primo tempo di Brehme fissa il punteggio sul 8-10. Modena trova la parità e poi piazza il sorpasso con la pipe di Juantorena, 15-14. Taranto ritrova il pareggio con Gutierrez sul 18-18, ma i gialloblù si riprendono subito il break di vantaggio, 20-18. Gli ospiti tornano avanti sul 22-23, poi l’ace di Jendryk chiude il parziale sul 22-25. Il secondo set comincia in equilibrio, 4-4 con l’attacco di Davyskiba. La parità resiste, 12-12, poi Modena va avanti col muro vincente di Brehme. Modena amplia il vantaggio e si porta 19-15 con il punto di Juantorena. I canarini continuano a spingere nel finale di set, Davyskiba chiude sul 25-19 e porta il match in parità. Modena approccia bene il terzo parziale, la pipe di Juantorena fa segnare il 4-2. I gialloblù restano avanti, 11-9 col punto di Rinaldi. Ancora un vincente di Davyskiba, 17-14. Modena accelera e Taranto fatica a stare aggrappata, Juantorena chiude il set con l’ace che vale il 25-21. Nel quarto set Modena mette subito la testa avanti col muro di Brehme, 3-2. Taranto non molla e non lascia scappare i gialloblù, 9-9, poi ospiti in vantaggio sul 13-15. Modena riagguanta la parità sul 19-19 e si va 22-22 con l’attacco vincente di Davyskiba. Nel finale di set ad avere la meglio è Taranto che chiude 25-27 e porta la gara al tie-break. Il muro di Bruno manda Modena sul 3-1 in avvio di quinto parziale. I canarini spingono forte e vanno 7-3 con il vincente di Davyskiba poi cambio campo sul 8-3 dopo l’ace di Bruno. Il primo tempo di Brehme fa scrivere sul tabellino 13-7, a chiudere il match è la giocata vincente di Bruno che mette a terra il secondo tocco dopo la ricezione di Juantorena. Modena vince 15-9 il tie-break e porta a casa 2 punti fondamentali per la classifica.


Biglietti disponibili per la partita con Catania

Domenica 25 febbraio la Valsa Group affronterà Catania nell’ultimo match casalingo di regular season.

A partire da oggi, giovedì 15 febbraio 2024, sono disponibili i biglietti per assistere alla partita contro Catania di domenica 25 febbraio alle ore 18:00.

Anche in occasione di questa partita sono attive le promozioni di febbraio riservate ai nostri abbonati, agli studenti di Modena e a tutti gli atleti. Vai alla pagina dedicata per saperne di più.

Trovate tutti i prezzi nella sezione biglietti.

I tickets sono acquistabili su Vivaticket a questo link o presso la biglietteria del PalaPanini (lun – ven 9:00 – 13.00 e 15:00 – 18:00).


Alberto Giuliani: "Dobbiamo restare sul pezzo. Taranto è un avversario difficile, da affrontare con le molle"

Questa mattina, nella sala stampa del PalaPanini, il coach della Valsa Group Modena Volley Alberto Giuliani ha parlato del match casalingo in programma domani (ore 20.30) contro Gioiella Prisma Taranto.

“Mi auguro che la vittoria conquistata contro Cisterna – dichiara Giuliani – ci porti qualche certezza in più, è chiaro che non dobbiamo rilassarci perché ora arriva un avversario da affrontare con le molle. Taranto ha un roster importante composto da giocatori di tutto rispetto, mi aspetto una gara equilibrata, dura e molto più complicata rispetto all’ultima e quindi dovremo restare assolutamente sul pezzo. Taranto inoltre ha giocato alla pari contro la Lube Civitanova, lotteranno sicuramente al massimo anche contro di noi e servirà massima attenzione dato che hanno un servizio e una ricezione di alto livello. Volevamo ridurre gli errori in attacco e in battuta, contro Cisterna ci siamo riusciti e dobbiamo proseguire sulla strada intrapresa. Da qui in avanti vorrei vedere dei miglioramenti a muro, è un fondamentale che risolve tante situazioni e abbinato ad un servizio continuo può darci tanto”.


Modena, prova di forza al PalaPanini: è 3-0 con Cisterna

Valsa Group Modena Volley – Cisterna Volley 3-0 (25-18, 25-18, 25-21)

Valsa Group Modena: Mossa de Rezende 2, Davyskiba 19, Rinaldi 7, Juantorena 11, Sanguinetti 4, Brehme 8, Gollini (L), Sapozhkov 1, Boninfante 0, Stankovic 0. N.E.: Pinali G., Pinali R., Sighinolfi, Menchetti (L). All. Giuliani.

Cisterna Volley: Baranowicz 0, Faure 10, Peric 12, Ramon 11, Nedelijkovic 6, Mazzone 5, Piccinelli (L). N.E.: Tosti, Finauri, Giani, Rossi, Czerwinski, Bayram, De Santis (L). All. Falaschi.

Arbitri: Vagni, Curto. NOTE: durata set: 23’, 23’, 28’; tot 74’
Spettatori: 3505. MVP: Davyskiba

Rinaldi dopo la vittoria con Cisterna.

Modena parte col sestetto composto da Bruno-Davyskiba in diagonale principale, Rinaldi-Juantorena di banda, Brehme-Sanguinetti al centro e Gollini libero. Cisterna risponde con Baranowicz in regia, Faure opposto, Ramon-Peric martelli, Mazzone-Nedeljkovic centrali e Piccinelli libero. Avvio di match equilibrato, ace di Sanguinetti e 6-6 dopo i primi scambi. Si prosegue punto a punto, 14-13 con Juantorena a segno dopo uno scambio interminabile. Il PalaPanini spinge i gialloblù, 16-13 con la pipe vincente di Rinaldi e timeout Cisterna. Modena lotta su ogni pallone, attacco di Davyskiba per il 21-16 e altro timeout Cisterna. Prima l’ace di Brehme per il 23-16 e poi l’errore di Peric per il definitivo 25-18 regalano ai canarini la vittoria del primo parziale. Modena inizia bene nel secondo set, 6-4 con l’attacco di Davyskiba. La formazione di Giuliani continua a spingere forte, pipe di Rinaldi per l’11-8 e timeout Cisterna. I gialloblù non mollano di un centimetro, ace di Bruno e Juantorena in attacco per il 14-8 e il secondo timeout della squadra ospite. L’ace di uno scatenato Rinaldi porta Modena sul 20-12, un netto vantaggio che i padroni di casa amministrano fino alla fine senza particolari problemi. Il primo tempo di Sanguinetti chiude il set, 25-18 e 2-0 Modena. Ace di Brehme, 3-3 dopo i primi scambi del terzo parziale. Prevale l’equilibrio, Davyskiba a segno in attacco e 8-8. Modena spinge sull’acceleratore, Juantorena non sbaglia e 15-13. Cisterna però non molla nonostante lo svantaggio, 19-18 e timeout Modena. L’ace di Davyskiba porta i canarini sul 22-18, timeout Cisterna. I gialloblù chiudono il match con l’attacco di Sapozhkov, 25-21 e 3-0 a sancire la prima vittoria di Alberto Giuliani sulla panchina di Modena e il ritorno al successo al PalaPanini dopo due mesi.


Lesione del menisco per Filippo Federici

Il giocatore Filippo Federici ha riportato una lesione del menisco mediale del ginocchio sinistro. A seguito degli esami strumentali è già stata programmata l’operazione chirurgica che si terrà mercoledì prossimo.


Alberto Giuliani: “Contro Cisterna partita importante, ma non fondamentale. Pronti a dare battaglia”

Questa mattina nella sala stampa del PalaPanini il coach della Valsa Group Modena Volley Alberto Giuliani ha parlato del match in programma domenica alle ore 19 al PalaPanini contro Cisterna Volley.

“Purtroppo dobbiamo fare i conti con l’assenza di Federici – afferma Giuliani – stiamo ancora valutando l’entità del problema. L’infortunio, però, sembra abbastanza grave e sicuramente domenica non ci sarà. Cisterna? Sappiamo che non sarà facile, ma vogliamo dare battaglia. Abbiamo vissuto una bella settimana di lavoro, nonostante l’incidente di Filippo. Ci sentiamo pronti per una partita non fondamentale, ma molto importante per la classifica. Baranowicz? Lo conosco bene, avendolo anche allenato fino a pochi mesi fa. È bravo a gestire il cambio palla, dovremo cercare di limitare il loro sideout a partire dal servizio e non commettere gli stessi errori di domenica scorsa a Civitanova. Nell’ultimo match ho visto miglioramenti nella fase break point muro difesa, mi piacerebbe ripartire da qui e aumentare il tasso di efficienza sia in attacco che in battuta. Sto avendo belle risposte da parte di tutti in allenamento, questa soddisfazione si deve trasformare in tranquillità e aggressività per affrontare al meglio ogni singola gara. Ci stiamo allenando molto bene al PalaPanini, mi auguro di riuscire a trasferire tutto ciò anche nel giorno della partita”.


Giulio Pinali: "Bello tornare in campo, il recupero procede bene. Le prossime gare saranno importanti, noi ci alleniamo bene e siamo fiduciosi"

Questa mattina l’opposto della Valsa Group Giulio Pinali, rientrato in campo domenica contro Civitanova dopo il lungo infortunio, ha parlato del suo recupero e del momento che sta attraversando la squadra gialloblù.
“Ho fatto tanti passi avanti negli ultimi mesi e sono molto contento del mio recupero, sono stato fermo a lungo ma ora sono a buon punto. La società e lo staff mi hanno sempre seguito da vicino aiutandomi passo dopo passo nel percorso. Tornare in campo domenica è stata una grande emozione, riprovare le sensazioni della partita è stato bello e ho sentito la fiducia di coach e squadra. Spero di ritrovare tutte le mie sicurezze di gioco nel prossimo periodo e di essere il più utile possibile alla squadra. Sento che la caviglia sta migliorando e regge sempre di più, spero continui così. La gara di domenica con Cisterna sarà molto importante, ma anche le gare successive saranno decisive per entrare nei play-off. In questi giorni abbiamo ritrovato entusiasmo, ci alleniamo bene e siamo fiduciosi di fare bene nelle prossime gare. Col cambio in panchina siamo riusciti a ritrovare serenità e qualche sicurezza in più, vogliamo continuare e crescere anche dal punto di vista dei risultati. Nazionale? Spero di poter essere inserito nel giro quest’estate, io sarò pronto e vedremo se ci sarà bisogno di me”.


Modena Master Camp 2024, Lorenzo Tubertini confermato Direttore Tecnico del settore maschile. Alla guida del femminile c’è Alberto Bigarelli

Torna anche quest’anno Modena Master Camp, il camp di pallavolo di altissima specializzazione per giocatrici e giocatori che vogliono avvicinarsi al professionismo e che avrà luogo a Modena dal 14 luglio al 20 luglio 2024.

Scuola di Pallavolo Anderlini e Modena Volley uniscono le loro competenze per creare un camp specialistico dedicato a ragazze e ragazzi nati dal 2006 al 2010 inclusi che vogliono elevare il loro livello di gioco e avvicinarsi al professionismo.

Sarà nuovamente Lorenzo Tubertini il Direttore Tecnico del settore maschile del Modena Master Camp che si terrà al PalaPanini dal 14 al 20 luglio 2024. Terzo anno consecutivo alla guida del settore maschile per Tubertini, la cui presenza rappresenta una garanzia grazie alla sua grande esperienza maturata in Superlega soprattutto nello staff di Modena Volley ma non solo.

“E’ un ruolo che mi gratifica e mi rende contento – afferma Lorenzo Tubertini -, si tratta di una bella settimana da vivere all’interno del PalaPanini dove si respira la storia di Modena Volley e in cui ognuno di noi cercherà di mettere competenze e massimo impegno per insegnare il più possibile ai ragazzi iscritti. È la terza edizione, vuol dire che abbiamo fatto finora un ottimo lavoro e quindi sono molto orgoglioso. Cercheremo di far capire ai ragazzi cosa è un ambiente sportivo di alto livello e quali sono le metodologie di lavoro in ambito professionista. Quando tutto ciò si fa con persone che provengono da tutto il mondo e che hanno entusiasmo e voglia, è ancora più bello e soddisfacente per un allenatore. Proveremo ad essere ancora più specifici e precisi, aumentando il livello rispetto allo scorso anno”.

Alla guida del settore femminile ci sarà invece Alberto Bigarelli: da allenatore a Direttore Tecnico del Modena Master Camp 2024. Nuovo ruolo per Bigarelli, classe ‘90 nato a Modena e attuale tecnico di Volley Bergamo nella massima Serie del Campionato Italiano Femminile. Nella sua carriera da coach è stato allenatore nelle giovanili della Scuola di Pallavolo Anderlini dal 2016 al 2021, assistente tecnico a Chieri in A1 Femminile nella stagione 2022/23 e prima secondo allenatore e poi capo allenatore a Bergamo sempre in A1 Femminile.

“E’ un ruolo che mi riempie di gioia e felicità – dichiara Bigarelli -, è un posto formato da amici e colleghi e quindi è come essere a casa. Al Modena Master Camp cerchiamo di far vedere ai ragazzi qual è una giornata tipo di un giocatore o di una giocatrice professionista sotto ogni punto di vista, a partire dall’allenamento mattutino e dal lavoro tecnico passando anche per le sedute video e il lavoro in sala pesi con il preparatore atletico. Vivere una settimana del genere, all’insegna della pallavolo e in un ambiente incredibile come il PalaPanini, rappresenta una grandissima opportunità per chi vuole crescere e acquisire esperienza e per chi ha il sogno nel cassetto di arrivare un giorno ad alti livelli. Tra gli iscritti, inoltre, ci sono diversi ragazzi provenienti da tutta Europa ma non solo e ciò dimostra il gran successo del Modena Master Camp”.

Il Modena Master Camp ha registrato sold out nel settore maschile (è comunque possibile iscriversi alla lista d’attesa per essere contattati nel caso si liberassero posti), mentre nel settore femminile ne mancano pochissimi per registrare il tutto esaurito. Vi aspettiamo dal 14 al 20 luglio 2024 al PalaPanini per vivere un’esperienza indimenticabile! Per maggiori informazioni e dettagli è possibile visitare i siti di Modena Volley e Scuola di Pallavolo Anderlini.